La Milanesiana chiuderà gli eventi in Romagna

Share

 La 21esima edizione della Milanesiana, il festival di letteratura, musica, cinema, scienza, arte, teatro, diritto ed economia, sbarca quest’anno in Romagna. La kermesse, ideata e diretta da Elisabetta Sgarbi, partirà il 29 giugno da Milano per terminare il 6 di agosto ed è stata presentata stamani nella sede della regione Emilia-Romagna.
Quest’anno saranno coinvolti i comuni romagnoli di Gatteo a Mare, Santarcangelo di Romagna, Forlimpopoli e Cervia-Milano Marittima. Nell’estate post-pandemia, l’evento ricorderà inoltre alcuni grandi personaggi dell’Emilia-Romagna come Secondo Casadei, Federico Fellini, Tonino Guerra e Pellegrino Artusi. “L’arrivo in Romagna della Milanesiana è una novità importante e gradita”, ha affermato l’assessore regionale al Turismo, Andrea Corsini. “Il 2020, così come il 2021 con Dante, doveva essere e in parte comunque sarà, per la nostra regione e per l’intero Paese, un anno di grandi eventi e celebrazioni all’insegna della cultura”.
“Oltre a Parma Capitale italiana della cultura, che si protrarrà fino a tutto il 2021”, ha aggiunto Corsini, “cadono quest’anno i centenari di Federico Fellini e Tonino Guerra e il bicentenario di Pellegrino Artusi. Ora la Milanesiana ci consente di aggiungere un prezioso tassello al nostro cartellone”.

Share
Share