Coronavirus, quarto morto in Italia, il terzo in Lombardia: un uomo di 84 anni, era ricoverato a Bergamo

Share

Una terza persona è deceduta a causa del Coronavirus in Lombardia, quarta vittima dunque in Italia. Si tratta di un uomo di 84 anni che era ricoverato al Giovanni XXIII di Bergamo. Era “una persona anziana con altre patologie”, ha spiegato il presidente della Lombardia aggiungendo che il numero dei contagiati in regione è salito a 165.

“La situazione è che il numero dei contagiati sta aumentando: siamo a circa 150″, ha detto il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana a Rtl. “Aspettiamo di vedere gli esiti dei provvedimenti presi ieri che daranno un contributo a rallentare e interrompere” il contagio. “Nessuno – ha aggiunto – pensava che fosse così aggressiva la diffusione”.  “La corsa agli alimenti non ha senso. I rifornimenti sono assicurati”. Bisogna “fare la vita di tutti i giorni come prima”.

La Commissione Ue stanzia 230 milioni di euro per aiutare la lotta globale contro la diffusione del coronavirus, che andranno a supportare misure di preparazione dei Paesi, anche extra Ue, finanziare la ricerca e permettere l’acquisto di materiale per favorire la prevenzione. Lo hanno annunciato i commissari europei alla salute e alla gestione delle crisi, Stella Kyriakides e Janez Lenarcic.

ANSA

Share
Share