Avery Baker, nominata Presidente e Chief Brand Officer di Tommy Hilfiger

Share

Thomas Jacob Hilfiger, stilista americano e fondatore di Tommy Hilfiger Corporation, è lieto di annunciare la nomina del manager Avery Baker in qualità di Presidente e Chief Brand Officer con effetto immediato

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Avery_Baker.jpg

Precedentemente, Baker ha rivestito differenti responsabilità dal calibro crescente presso gli uffici di tutti il mondo, tra cui Chief Marketing Officer e Chief Brand Officer. Nella sua nuova mansione, che comincia in seguito ad uno stop di un anno nel quale si è completamente dedicata ai suoi cari, ora ritorna nell’organizzazione per contribuire a scrivere il prossimo capitolo per un’azienda e un marchio a cui tiene molto e avrà la responsabilità globale di tutti i prodotti, del marketing e del brand experience in tutte le sezioni, regioni e canali del marchio.

Martijn Hagman, CEO, Tommy Hilfiger global e PVH Europe comunica:

“Avery ha una profonda sensibilità per il patrimonio e il DNA di Tommy Hilfiger, con un record nel lancio di iniziative di impatto sul consumatore che guidano sia il marchio che il business. L’impegno nel creare prodotti aspirazionali e un marketing di all’avanguardia mondiale sono al centro del nostro impegno per diventare un vero brand globale, che guida con determinazione. Siamo entusiasti di dare il bentornato ad Avery nella famiglia Tommy Hilfiger, per guidare il marchio in entrambe queste aree e sviluppare il suo pieno potenziale globale”.

Avery Baker, neopresidente e Chief Brand Officer Tommy Hilfiger:

“In questi tempi difficili, i brand hanno l’opportunità e la responsabilità di fare la differenza nella vita dei consumatori. Credo che Tommy Hilfiger possa avere un enorme impatto positivo come azienda amata tanto per le azioni quanto per i prodotti eccezionali che progettiamo. Sono entusiasta di intraprendere questo nuovo viaggio con Tommy, Martijn e i nostri team di leader in Europa, Asia Pacific e Americhe, poiché lavoriamo per sviluppare il potenziale a lungo termine di ogni regione e per trasformare l’azienda dall’interno verso l’esterno – dalla cultura al consumatore – per diventare un’azienda pensata e strutturata per il 2020”.

Le viene inoltre reso merito, a Baker, di aver fatto congiungere creatività e gestione aziendale in modo tale da produrre una visione del tutto nuova, combinando cultura pop, moda, intrattenimento e tecnologia.

Ha promosso programmi innovativi tra cui lo show TommyNow con la modalità “see now, buy now”, ha dato nuova vita al marchio degli anni 90 Tommy Jeans e avviato partnership di alto profilo stabilite con trendsetter, tra cui Lewis Hamilton, Zendaya, Gigi Hadid, KITH e Vetements.

Share
Share