Milano, completata la Torre PwC

Share

E’ stata completata nella zona di CityLife, nel centro di Milano, la realizzazione della Torre Libeskind. L’edificio è stato quindi consegnato a PwC Italia che vi ospiterà circa 3000 professionisti nel suo nuovo headquarter milanese. I lavori della Torre PwC sono stati avviati nel 2018 e proseguiti – si legge in una nota – nel pieno rispetto delle tempistiche previste fino alla completa realizzazione e alla consegna, nonostante il fermo dei cantieri a causa della pandemia Covid-19. La Torre PwC – 175,5 metri di altezza, 34 livelli complessivi e 33.500 mq di superficie – è stata disegnata dall’architetto Daniel Libeskind e completa lo skyline di Piazza Tre Torri, cuore del CityLife Business&Shopping District, al fianco della Torre Generali, progettata da Zaha Hadid e della Torre Allianz, concepita da Arata Isozaki con Andrea Maffei.  La geometria della Torre PwC è stata la più sfidante delle Tre Torri di CityLife a livello progettuale e realizzativo, data la sua caratteristica curvatura in elevazione, resa possibile da una traslazione dei piani ad ogni livello rispetto al baricentro, un nucleo centrale in calcestruzzo armato. Elemento distintivo del grattacielo è la sua “corona”, 40 metri di altezza e 600 tonnellate di acciaio e vetro alla sommità dell’edificio, un segmento di cupola geometricamente perfetta, ispirata a quelle del Rinascimento italiano, che sintetizza il concept sferico dell’intero edificio. La “corona” ospiterà al suo interno gli impianti di manutenzione, i sistemi di climatizzazione e un impianto per il riciclo dell’acqua piovana. La Torre PwC è stata realizzata con soluzioni all’avanguardia nel campo della progettazione di ambienti lavorativi di nuova generazione, in cui l’efficienza degli spazi si coniuga con l’attenzione alla sostenibilità e al wellbeing dei lavoratori.

Share
Share