Relatech, ricavi delle vendite a 25,4 mln

Share

Relatech S.p.A., Digital Enabler Solution Know-how (DESK) Company e PMI innovativa quotata sul mercato Euronext Growth Milan (Ticker: RLT) (“Relatech” o la “Società” o il “Gruppo”), comunica che il Consiglio di Amministrazione della Società ha esaminato e approvato i dati economico-finanziari consolidati al 30 giugno 2022 del Gruppo, assoggettati a revisione contabile limitata. Pasquale Lambardi, nella foto, Presidente del Consiglio di Amministrazione di Relatech, ha così dichiarato: “Sono molto soddisfatto dei risultati del primo semestre 2022, che testimoniano l’assoluta resilienza del Gruppo nell’affrontare una situazione geopolitica delicata e che si riflette inevitabilmente sui mercati. Il processo di consolidamento del gruppo ha avuto una significativa accelerazione nel corso del 2022 con l’operazione di acquisizione di EFA Automazione a cui si sono recentemente aggiunte anche Venticento e Fair Winds Digital. I dati pubblicati oggi sono il frutto di sinergie di ricavo e di costo che progressivamente hanno contribuito all’ulteriore miglioramento della marginalità del Gruppo, alla base della crescita unitamente ad un’intensa attività di ricerca e sviluppo che insiste su di un robusto ecosistema di partnership scientifiche e tecnologiche. In linea con la nostra vision e strategia delle 3M (Merge, Management, Margin) punteremo ancora ad arricchire il management con l’ingresso di nuove competenze che consentiranno al Gruppo di affrontare le sfide del prossimo futuro.” Il Valore della Produzione al 30 giugno 2022 si attesta a Euro 29,5 milioni circa, in crescita del 111% rispetto a Euro 13,9 milioni al 30 giugno 2021, mentre il Valore della Produzione su base proforma si attesta a Euro 31,6 milioni circa. I Ricavi dalle Vendite si attestano ad Euro 25,4 milioni, in crescita del 118% rispetto ad Euro 11,6 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. I ricavi delle vendite pro-forma sono pari ad Euro 28,2 milioni. La quota di ricavi ricorrenti è pari ad Euro 8,6 milioni, in crescita del 166% rispetto a Euro 3,2 milioni al 30 giugno 2021 ed è pari al 34% dei Ricavi dalle Vendite. La quota dei ricavi verso clienti esteri si attesta al 32% dei ricavi totali, in crescita comunque del 42% in valore assoluto. Gli Altri Ricavi al 30 giugno 2022 (Euro 1,2 milioni vs Euro 1,1 milioni) sono costituiti dai contributi pubblici relativi ai progetti di ricerca condotti con le università e i centri di ricerca e dal credito di imposta per le attività di ricerca e sviluppo condotta dalle società del Gruppo. L’EBITDA adjusted è pari a Euro 5,6 milioni e risulta in crescita del 78% rispetto ad Euro 3,1 milioni al 30 giugno 2021. Il risultato rettificato esclude i costi pari ad Euro 0,9 milioni relativi a costi straordinari di Stock Grant e spese di consulenza su operazioni straordinarie, l’EBITDA adjusted proforma si attesta pari a Euro 5,9 milioni circa. L’EBIT adjusted, conseguenza di quanto sopra commentato in merito alle rettifiche, è pari a Euro 3,7 milioni circa, in crescita del 82% rispetto al 30 giugno 2021, con un EBIT adjusted proforma pari a Euro 4 milioni circa. Il Risultato Netto adjusted, è pari a Euro 1,7 milioni circa, mentre il Risultato Netto reported si attesta a Euro 0,8 milioni.