Mossa Ue su reddito minimo, contro povertà e per occupazione

Share

Mossa della Commissione Ue afavore del reddito minimo, per combattere povertà ed esclusione sociale, e sostenere l’occupazione.

L’esecutivo europeo che il Consiglio adotti una raccomandazione agli Stati membri, perché rendano più moderni ed efficaci i regimi di reddito minimo, il sussidio che va a colmare il divario tra reddito percepito e il livello di entrate necessario invece per vivere una vita dignitosa.

Lo scopo è raggiungere gli obiettivi sociali dell’Ue al 2030 di ridurre di 15 milioni le persone a rischio di povertà ed esclusione. E per gli Stati, avere il 78% della popolazione tra 20 e 64 anni di età occupato.
    “In un momento in cui molte persone stanno lottando per sbarcare il lunario, sarà importante che questo autunno gli Stati membri modernizzino le loro reti di sicurezza sociale con un approccio di inclusione attiva per aiutare i più bisognosi”, commenta il vicepresidente della Commissione, Valdis Dombrovskis, nella nota sull’iniziativa dell’esecutivo per il reddito minimo.

ANSA