Una mostra racconta Don Luigi Giussani

Share

Don Giussani in parole, opere, musica, immagini d’arte e di natura, testimonianze. La mostra virtuale in 3D realizzata nell’ambito delle iniziative per il centenario della sua nascita crea uno spazio permanente e potenzialmente dilatabile dove “imbattersi” oggi nella persona del sacerdote nato a Desio il 15 ottobre 1922, docente di teologia morale all’Università Cattolica di Milano e fondatore del Movimento di Comunione e Liberazione.
Accessibile dal sito https://mostra.luigigiussani.org/, il percorso che si snoda fra sale e corridoi propone contributi audio e video anche inediti, testimonianze di compagni di strada e di opinion leader, immersioni nelle grandi opere d’arte che accompagnavano le sue potenti letture delle pagine del Vangelo e contributi autoprodotti dalle opere sociali, culturali e imprenditoriali scaturite dall’incontro con la genialità umana e spirituale di Monsignor Giussani.
La sua testimonianza, dice Davide Prosperi, presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione “non è relegata nel passato ma è affidata a tutti coloro che continuano a trovarvi ispirazione per il proprio vivere”. 
Segue una antologia di testimonianze personali inviate da tutto il mondo. 
La mostra è stata curata dalla Fraternità di Comunione e Liberazione con il coordinamento di Roberto Fontolan e Michele Borghi e disegnata dall’architetto e designer Dario Curatolo.