Generali ha completato con successo il collocamento del suo terzo green bond

Share

Assicurazioni Generali S.p.A. ha collocato nella giornata odierna un nuovo titolo Tier 2 denominato in Euro con scadenza luglio 2032 (i Titoli), emesso in formato “green” ai sensi del proprio Sustainability Bond Framework.” La transazione conferma l’impegno di Generali in materia di sostenibilità: un importo corrispondente ai proventi netti dei Titoli sarà infatti utilizzato per finanziare/rifinanziare “Eligible Green Projects”.

In fase di collocamento dei Titoli, sono stati raccolti ordini pari a €1.05 miliardi da oltre 116 investitori istituzionali internazionali altamente diversificati, tra cui una significativa rappresentanza di fondi con mandati sostenibili/SRI.

I termini dell’emissione dei Titoli sono i seguenti:

Emittente: Assicurazioni Generali S.p.A.
Rating previsto per l’emissione: “BBB” di Fitch e “Baa2” di Moody’s
Importo: € 500.000.000
Data di lancio: 29 giugno 2022
Data di regolamento: 6 luglio 2022
Data di scadenza: 6 luglio 2032
Cedola: 5,800% p.a. pagabile annualmente in via posticipata
Data di stacco della prima cedola: 6 luglio 2023
Prezzo di emissione: 100%
ISIN dei Nuovi Titoli: XS2468223107
Spread to Mid Swap: +345,8bps

Quotazione: Segmento Professionale del Mercato Regolamentato della Borsa del Lussemburgo e mercato ExtraMOT – Segmento Professionale (ExtraMOT PRO).

L’emissione ha suscitato un forte interesse da parte degli investitori internazionali, che hanno rappresentato circa il 94% degli ordini assegnati, confermando la forte reputazione di cui gode il Gruppo sui mercati internazionali. Il 33% dei Titoli è stato allocato ad investitori francesi, il 26% ad investitori del Regno Unito e dell’Irlanda, il 17% ad investitori tedeschi ed austriaci e circa il 12% ad investitori italiani e spagnoli.

Joint Lead Managers & Bookrunners: BofA Securities, Crédit Agricole CIB, Citi, Deutsche Bank, Goldman Sachs International, Mediobanca, Morgan Stanley.

Global Coordinators: Citi, Deutsche Bank.

Il Group CFO di Generali, Cristiano Borean, nella foto, ha affermato: “Il successo del collocamento del nostro terzo green bond testimonia la nostra solida posizione finanziaria e la fiducia degli investitori verso il piano strategico ‘Lifetime Partner 24: Driving Growth’. L’operazione prolungherà ulteriormente la vita media del nostro debito, coerentemente con il nostro approccio proattivo nella gestione del profilo delle scadenze obbligazionarie e consentirà a Generali di finanziare progetti green, in linea con il nostro impegno per la sostenibilità.
Inoltre, considerando il nostro profilo di debito, l’operazione porterà a un’ulteriore riduzione degli interessi passivi lordi annuali”.