Sale al 100% la partecipazione di SAES Getters S.p.A. in SAES RIAL Vacuum S.r.l

Share

SAES Getters S.p.A., nella foto l’a. d. Giulio Canale, perfeziona l’acquisizione del rimanente 51% del capitale sociale di SAES RIAL Vacuum S.r.l., di cui già deteneva il 49%, con l’obiettivo di consolidare la leadership nel mercato della ricerca scientifica avanzata, sfruttando al massimo le sinergie con le altre società del Gruppo operanti nel business dell’alto vuoto, tra cui Strumenti Scientifici Cinel S.r.l. acquisita nel luglio 2021. SAES Getters S.p.A. annuncia di aver perfezionato in data odierna l’acquisto dell’ulteriore 51% del capitale sociale di SAES RIAL Vacuum S.r.l., di cui precedentemente già deteneva il 49%, dando esecuzione alle intese raggiunte tra le parti in data 25 ottobre 2021 e successivamente formalizzate. SAES RIAL Vacuum S.r.l. è specializzata nella progettazione e produzione di camere da vuoto per acceleratori, sincrotroni e per l’industria ed è stata costituita a fine esercizio 2015, controllata congiuntamente da SAES Getters S.p.A. (49%) e Rodofil S.r.l. (51%). L’acquisizione consegue a quella di Strumenti Scientifici Cinel S.r.l. (luglio 2021) e ha l’obiettivo di rafforzare la posizione competitiva del Gruppo nel settore dell’alto vuoto, attraverso un ampliamento e una integrazione dell’offerta, interamente italiana e all’avanguardia su scala globale. Il corrispettivo dell’acquisizione è pari a 5,25 milioni di euro. Una prima tranche, pari a 4.750 migliaia di euro, è stata pagata da SAES in data odierna con disponibilità proprie; la rimanente parte, pari a 500 migliaia di euro, è stata trattenuta a titolo di garanzia e sarà versata, sempre con mezzi propri, in tre successive tranche annuali di pari importo (del valore di 166,7 migliaia di euro ciascuna) a partire dal terzo anniversario successivo alla data di stipula dell’atto di cessione quota (ossia, la data odierna). SAES RIAL Vacuum S.r.l., attualmente consolidata utilizzando il metodo del patrimonio netto, ha realizzato nell’esercizio 2021 ricavi netti pari a 7 milioni di euro e un utile netto pari a 0,4 milioni di euro (ricavi netti pari a 5,6 milioni di euro e un utile netto pari a 0,6 milioni di euro nell’esercizio 2020). Al 31 marzo 2022 il patrimonio netto della società era pari a 2 milioni di euro, mentre la posizione finanziaria netta era negativa per 0,7 milioni di euro.