Technoprobe, ricavi a 121,4 mln

Share

Il Consiglio di Amministrazione di Technoprobe S.p.A., società quotata su Euronext Growth Milan e leader nella progettazione e produzione di Probe Card (la “Società” o “Technoprobe”), riunitosi nella giornata odierna, ha preso visione di taluni dati gestionali consolidati economico-finanziari al 31 marzo 2022, non assoggettati a revisione contabile. Ecco in sintesi i risultati. I ricavi consolidati del primo trimestre 2022 sono pari a € 121.4 milioni, in crescita del 59.1% rispetto al primo trimestre del 2021. Tali ricavi sono così ripartiti: € 86.2 milioni in Asia (in crescita del 139% rispetto al Q1 2021), € 26.6 milioni in Nord America (in calo del 3% rispetto al Q1 2021), € 2.7 milioni in Italia (in calo del 3% rispetto al Q1 2021), € 5.6 milioni nel resto d’Europa (in calo del 35% rispetto al Q1 2021). L’Ebitda consolidato, depurato dall’effetto non ricorrente dei costi di IPO sostenuti nel primo trimestre del 2022, è pari a € 52.9 milioni, (43.6% sui ricavi) e si confronta con un Ebitda a fine dicembre 2021 pari ad € 174.7 milioni (44.6% dei ricavi). La posizione finanziaria netta è pari a € 276.3 milioni, rispetto ad € 135.5 milioni registrati a fine 2021, anche per effetto dei proventi della quotazione. Stefano Felici, nella foto, Amministratore Delegato di Technoprobe, ha dichiarato: “Siamo molto soddisfatti della partenza di questo primo trimestre dell’anno 2022, abbiamo registrato il nostro record storico di fatturato di sempre e il trimestre si è caratterizzato per il cambio di passo culminato con la quotazione in Borsa sul mercato Euronext Growth Milan. Stiamo lavorando alacremente per migliorare nei processi, nelle efficienze, e continuare a crescere. Il backlog di ordini registrati nel corso del primo trimestre 2022 conferma la crescita del fatturato che sarà visibile nel corso dell’esercizio 2022, con consegne previste per il secondo e terzo trimestre dell’anno. Nella stessa riunione il Consiglio di Amministrazione ha istituito al proprio interno il Comitato Controllo e Rischi e il Comitato per le Operazioni con Parti Correlate entrambi composti dai consiglieri Anna Chiara Svelto (Presidente) e Giulio Sirtori. Nel corso del primo trimestre 2022, sono stati ottenuti importanti riconoscimenti che dimostrano ancora una volta l’elevato standard qualitativo e tecnologico. Technopobe ha ricevuto l’INTEL EPIC Award, riservato a livello globale a 26 fornitori in totale, oltre al premio del Test Connectivity Supplier (ex VLSI) Techinsight come primo produttore di ProbeCard globale per il quinto anno consecutivo. Inoltre, sono state terminate le installazioni di impianti e l’approntamento delle camere bianche nello stabilimento di Cernusco Lombardone, precedentemente dedicato all’hub vaccinale, e sono state avviate le attività negli stabilimenti di Osnago e di Agrate Brianza.