Zignago Vetro, utile netto a 60 mln

Share

Il gruppo Zignago Vetro ha chiuso il 2021 con un utile netto di 60 milioni di euro, in crescita del 31,5%. Il cda propone la distribuzione di un dividendo di 0,40 europer azione, pari a un monte dividendo di 35,3 milioni e un pay out del 58,8%. Tra gli altri dati i ricavi salgono del 21,2% a 493 milioni di euro, il Mol è in crescita del 21,2% a 493 milioni. Nel solo quarto trimestre, informa una nota, Zignago Vetro ha visto un ulteriore forte incremento del volume d’affari (+33%). 
La buona intonazione della domanda riscontrata nel 2021 nei vari segmenti in cui operano le società del gruppo è proseguita anche nei primi mesi del 2022 e potrebbe proseguire anche nell’arco dei prossimi mesi, con conseguenti effetti positivi sul volume d’affari. Le società del gruppo, si afferma, hanno dovuto procedere a revisioni dei prezzi di vendita in seguito all’aumento dei costi e nei primi trimestri dell’esercizio i risultati subiranno una riduzione di marginalità, che potrebbe essere recuperata in funzione della tempistica di incremento dei prezzi di vendita e dell’attenuazione delle citate spinte inflazionistiche sui costi. Nonostante questo, si ritiene che le prospettive di medio-lungo periodo del settore, e del gruppo in particolare, rimangano inalterate e consentano di poter guardare al futuro con ragionevole ottimismo. Le vendite e gli acquisti provenienti dalle aree interessate al conflitto fra Russia e Ucraina sono quasi nulle.