Fieg: Vendere giornali anche al bar? Un’ottima idea

Il presidente della Fieg Andrea Riffeser Monti durante il convegno sul diritto d'autore, Roma, 28 novembre 2018. ANSA/ANGELO CARCONI
Share

La Fieg si è trovata d’accordo sull’ipotesi di vendere i giornali in modo capillare: “L’idea del sindaco di Firenze di vendere giornali e quotidiani ovunque, anche al bar, è un’ottima idea perché avvicina il giornale ai lettori rendendo disponibile e accessibile l’informazione professionale di qualità ai cittadini”. Con queste parole ha commentato Andrea Riffeser Monti, Presidente della Fieg, le dichiarazioni del sindaco di Firenze e coordinatore delle Città metropolitane Anci, Dario Nardella, per supportare la vendita dei quotidiani.

“Dopo il Protocollo sottoscritto tra Anci e Fieg per sostenere e modernizzare le edicole e la campagna comune per la legge sull’educazione alla cittadinanza nelle scuole, è il momento di ulteriori iniziative comuni per il settore”.

“Gli editori – ha terminato Riffeser – comunicano la loro immediata disponibilità ad un confronto per approfondire la questione sollevata dal sindaco di Firenze Nardella e studiare soluzioni condivise”.