Il cyber-authority cinese multa il social network Weibo per informazioni illegali

Share

Weibo, twitter in mandarino, è stato multato per 3 milioni di yuan, ovvero 470.000 dollari dalla Cyberspace Administration of China (Cac), dopo svariate pubblicazioni di contenuti informativi rientrati illegali all’autorità.
L’autorità di regolamentazione cinese di Internet non ha fornito informazioni aggiuntive, ma si è limitata a legittimare la propria azione citando la violazione della legge a tutela dei minori e altre norme.

Weibo oltre ai 470.00 dollari è stato sanzionata ben 44 volte per un totale di 14,3 milioni di yuan durante il 2021.
La multa ha avuto conseguenze sul crollo dei titoli della compagnia in Borsa.

L’azienda non ha posto resistenza affermando – “accettiamo sinceramente i rilievi”.
L’intento delle autorità è legato all’obiettivo primario di promuovere un Internet – “civile e coretto” – in considerazione di una educazione per i giovani, poiché il mondo online influenza notevolmente il comportamento giovanile.

Non è l’unica multa del mese da parte del Cac. Douban, popolare sito di recensione dei film è stato multato per 1,5 milioni di yuan, sempre per la diffusione illegale di informazioni.