I temi più presenti su Facebook e Instagram: femminicidio, diritti e sport

Share

Meta, compagnia che comprende tutte le attività di Facebook e di tutte le aziende controllate da essa, ha stilato un elenco dei temi più discussi proprio su Facebook e Instagram, in Italia, nell’anno che sta per finire.

I più caldi sono quelli che riguardano vaccini, ambiente e sostenibilità ma anche i diritti e l’identità di genere, dal calcio e più in generale allo sport, che in questo anno ha visto protagonista l’Italia più volte.

Meta ha selezionato le parole più usate nei post e nei commenti delle piattaforme. Tra gli argomenti più commentati, nella categoria dell’attualità, ci sono i vaccini e lo stato d’emergenza, al pari di bitcoin e intelligenza artificiale. E ci sono, anche in coincidenza della Conferenza Cop26 di Glasgow, anche temi e persone che si riferiscono ai cambiamenti climatici: Greta Thunberg, i Fridays for Future, biodiversità, ora della Terra.

I tanti dibattiti che hanno caratterizzato il mondo politico e la società si rispecchiano anche sui social. Ecco perché tra le parole più postate e commentate del 2021 ci sono eterosessualità, identità di genere, lesbismo, transfobia e orientamento sessuale. Coerenti con temi sociali, quali disabilità, diritti umani, divorzio, femminicidio, genocidio.

Il 2021 è stato sicuramente l’anno dello sport italiano e il ritorno di José Mourinho ha trainato il dibattito sportivo, così come Leonardo Bonucci, Giochi Olimpici estivi, Paulo Dybala e Uefa Europa League. Dodici mesi di ripartenza che si rispecchiano anche nel turismo: Cesenatico e Costiera Amalfitana tra le mete più ambite dagli italiani.