Svolta in Mediaset: approvato il nuovo nome MFE-MediaForEurope

La torre dei ripetitori Mediaset nella sede del gruppo a Cologno Monzese, 4 settembre 2019. ANSA / MATTEO BAZZI
Share

È stato approvato dall’assemblea di Mediaset, gruppo quotato su Euronext Milan e attivo nei media e della comunicazione, il cambio della denominazione sociale della società in MFE-MEDIAFOREUROPE N.V., con efficacia dalla data odierna. I soci hanno anche approvato l’introduzione di una struttura azionaria a doppia categoria con diversi diritti di voto. L’introduzione della nuova struttura azionaria, sottolinea una nota, “rappresenta un passo fondamentale per perseguire la creazione di un gruppo paneuropeo nel settore dell’intrattenimento e dei contenuti in quanto fornirà una maggiore flessibilità per il finanziamento di eventuali future operazioni di M&A”.

Come già comunicato il 1° ottobre 2021, la struttura azionaria a doppia categoria avrà le seguenti caratteristiche: il capitale sociale sarà composto da azioni ordinarie A e azioni ordinarie B; ogni azione esistente in circolazione sarà convertita in un’azione ordinaria B; tutti gli azionisti esistenti a una determinata data di riferimento avranno diritto ad un’azione ordinaria A per ogni azione ordinaria B detenuta; ogni azione ordinaria A avrà un valore nominale pari a 0,06 euro e ogni azione ordinaria B avrà un valore nominale pari a 0,60 euro (rispetto ai precedenti 0,52 euro).

Sia l’emissione delle azioni ordinarie A che l’adeguamento del valore nominale delle azioni ordinarie B saranno effettuati utilizzando le riserve distribuibili della società. Di conseguenza, ogni azione ordinaria A darà diritto a un voto e ogni azione ordinaria B darà diritto a dieci voti. Entrambe le categorie di azioni avranno i medesimi diritti patrimoniali (come i dividendi), saranno quotate su Euronext Milan e tutti gli azionisti avranno pari trattamento in caso di eventuale futura offerta pubblica di acquisto volontaria o obbligatoria.

“Siamo molto soddisfatti di questo doppio passo: la nascita di MFE-MEDIAFOREUROPE N.V. nei Paesi Bassi e l’introduzione della struttura azionaria a doppia categoria – ha commentato Pier Silvio Berlusconi, CEO di MFE-MEDIAFOREUROPE – Queste azioni e gli ottimi risultati economici conseguiti ci consentono di guardare al futuro anche in un’ottica di sviluppo internazionale”. Il gruppo prevede che la nuova struttura azionaria a doppia categoria entri in vigore prima del 1° gennaio 2022, dopo le necessarie approvazioni.