Maltempo: allerta in Lombardia e in Veneto

Share

In Lombardia resta l’allerta arancione per il maltempo. La regione è stata colpita da forti temporali che ieri hanno provocato allegamenti, smottamenti e trombe d’aria che hanno causato danni rilevanti in molte province. In particolare, la tromba d’aria si è abbattuta sul comune di Corte Palasio, nel Lodigiano, verso le 15. Molte le abitazioni colpite, ma non si registrano feriti. Un’altra violenta tromba d’aria si è abbattuta sulla Bassa Bresciana. Anche qui non si registrano feriti, ma diversi danni anche di grossa entità, alle abitazioni. Allerta gialla invece in Veneto.

Le trombe d’aria hanno abbattuto alberi e danneggiato diversi edifici. Sono centinaia le richieste di aiuto che arrivano alle centrali dei vigili del fuoco dai civili rimasti bloccati a bordo delle loro auto, per allagamenti e piante divelte dal vento. 

A Busto Arsizio un’auto è finita sommersa dall’acqua, in un sottopasso limitrofo alla stazione ferroviaria. Il Comune ha diramato un alert per avvisare i cittadini e chiedere loro di non uscire di casa. A Varese gli ospiti di un hotel sono stati evacuati dai vigili del fuoco a causa delle forti piogge che hanno sommerso la città. Circondati dall’acqua, in 75 sono stati aiutati a lasciare le camere e a mettersi al riparo. Tra Gallarate e Busto Arsizio le richieste di soccorso per allagamenti sono arrivate a oltre 130. La strada statale 341 ‘Gallaratese’ è stata temporaneamente chiusa al traffico tra il km 35,387 e il km 36,697 nel territorio comunale di Gallarate, in provincia di Varese, a causa delle forti piogge che hanno causato il versamento in carreggiata di fango e detriti a seguito di un smottamento. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco, le squadre Anas e le forze dell’ordine. Critica infine la situazione a Canegrate, nel Milanese, dove il fiume Olona ha rotto gli argini e alcuni abitanti sono stati evacuati. La criticità è tuttavia rientrata in giornata.