Connexia, aumentano i ricavi del 45% nel primo semestre

Share

Per fine 2021 l’obiettivo è di 22,5 milioni di euro

Connexia termina i primi sei mesi del 2021 con una crescita del 45% e punta per la fine dell’anno ad un fatturato in aumento del 25/27% sul 2020. In questo modo raggiungerebbe circa 22,5 milioni di euro, contro i 18 milioni fatturati lo scorso anno.

Sono questi risultati positivi su cui ha inciso anche il buon andamento nei sei mesi del new business, con l’acquisizione di clienti del tenore di Pompea, Cellularline Group, Pulsee Luce&Gas, Acer, Florim e Walce Onlus.

“Siamo indubbiamente più che soddisfatti dell’andamento registrato nel primo semestre dell’anno, soprattutto perché la crescita arriva in concomitanza con la nostra scelta di diventare Società Benefit e di mettere al centro del nostro piano di sviluppo le persone e il loro benessere”, dice Paolo d’Ammassa (nella foto), Ceo & Founding Partner di Connexia. “Il work-life balance è centrale per Connexia al pari dell’intersezione delle competenze e della capacità di intercettare e accompagnare il cambiamento nelle organizzazioni complesse. Il mercato attraversa ora una fase di ottimistica ripresa, di cui stanno beneficiando tutti i player che negli anni scorsi hanno saputo prevedere e attuare la trasformazione digitale all’interno delle proprie organizzazioni”.

“In Connexia ci sentiamo ‘pionieri dell’innovazione’”, continua d’Ammassa. “Non abbiamo mai avuto paura di anticipare e promuovere il cambiamento, né di accompagnare i brand attraverso le sfide della digital & creative transformation. Per noi è essenzialmente una questione di approccio: studiamo il mercato, ne interpretiamo trend ed evidenze, precorriamo i segnali di cambiamento e aiutiamo i nostri clienti a tradurli all’interno delle proprie organizzazioni. I nostri clienti ideali sono, oggi, le realtà di medie-grandi dimensioni che vogliono innovare, sperimentare, semplificare: in una parola ‘cambiare’ le modalità di comunicare e di generare valore. I brand ci scelgono per il nostro approccio multidisciplinare e per la nostra solidità, per la capacità di costruire progetti rilevanti”.

Adesso Connexia guarda al secondo semestre con l’obiettivo di consolidare il trend positivo, in modo specifico in merito allo sviluppo della divisione Connexia Health e l’offerta di servizi di monitoring, protection e search intelligence attraverso la suite proprietaria SEO Defender, e chiudere così il 2021 a +25/27% rispetto al 2020.