Plasmon Mangiastorie, limited edition per stimolare la fantasia di grandi e piccini

Share

Plasmon Mangiastorie, la nuova campagna per l’iconico biscotto Plasmon, è on air. La campagna punta su una limited edition con al centro dell’attenzione l’innovativo design del prodotto e del packaging ed è un progetto realizzato da Dude.

L’insight della campagna – al centro le storie che i genitori raccontano ai loro bambini fin dalla prima infanzia. All’inizio le storie sono semolici, poi i bambini crescono e di pari passo crescono anche le loro esigenze. Quindi la fantasia dei genitori viene sempre messa a dura prova, e nell’ultimo periodo ancora di puù, viste le tante ore passate a casa insieme. Da qui nasce l’idea della campagna che vede nella scatola illustrata della limited edition, disponibile in tutti gli store e su plasmonperte.it, il primo touchpoint offline.

Dude con questa punta a stimolare la curiosità dei piccoli ma anche dei più grandi. Infatti, su ogni biscotto la scritta Plasmon è stata sostituita da più di 100 icone e parole diverse che bambini e genitori possono combinare insieme per andare a comporre infinite storie diverse, divertendosi a giocare con la fantasia.

La campagna prosegue anche sui social, on air dal 21 maggio, rivolta agli adulti, invitare la community di Plasmon a realizzare e condividere le storie che nascono nel momento della merenda. Le migliori diventeranno un podcast che potrà essere ascoltato in compagnia dei più piccoli durante il momento della merenda. Il podcast sarà reso disponibile su Spotify e sulle principali piattaforme di streaming.

La realizzazione del podcast è stata curata da Dude: Originals, la neonata società del gruppo dedicata allo sviluppo di film, serie tv, documentari, podcast e branded content, con l’autrice Lorenza Bernardi, sceneggiatrice di cartoni animati, scrittrice e per 6 anni a capo del progetto Geronimo Stilton.

Livio Basoli, CCO & partner di Dude, commenta così il progetto: «Mangiastorie è un progetto che abbiamo molto a cuore per due ragioni: prima di tutto è un progetto davvero a 360° che mette insieme innovazione di prodotto, design, advertising e branded content, frutto di un lungo percorso che ci ha portato, insieme a Kraft-Heinz, a evolvere la comunicazione del brand in una direzione sempre più integrata. Poi perché è il primo esperimento di sinergia fra la nostra divisione advertising e la nuova società del gruppo, Dude Originals, dedicata ai contenuti originali».