Swisscom: governo nomina Rechsteiner nuovo presidente

Roma, 19 mar. (askanews) - Il governo della Svizzera si schiera a favore della nomina di Michael Rechsteiner, attuale attuale responsabile commerciale del mercato europeo per General Electric Gas Power, alla presidenza del consiglio di amministrazione di Swisscom. Secondo quanto riporta una nota dell'esecutivo elvetico, la nomina dovrò essere formalizzata dall'assemblea generale del prossimo 31 marzo 2021. Swisscom è leader del mercato delle telecomunicazioni in Svizzera e lo stato svizzero è azionista di maggioranza dell'azienda. Dal 2011, presidente del consiglio di amministrazione è Hansueli Loosli, prossimo a raggiungere il limite massimo di permanenza in carica. Michael Rechsteiner, di origine appenzellese, ha una lunga esperienza pregressa come dirigente operativo nel campo industriale in Svizzera e all'estero. Il 58enne ha conseguito un diploma di ingegneria meccanica al Politecnico federale di Zurigo e dispone di vaste conoscenze tecniche nel ramo infrastrutturale e dei servizi. Rechsteiner è già membro del consiglio di amministrazione di Swisscom dal 2019. Quando rileverà la presidenza lascerà la carica a Ge.
Share

Lo Stato è azionista di maggioranza. Ratifica assemblea 31 marzo

Il governo svizzero appoggia la nomina di Michael Rechsteiner, attuale  responsabile commerciale del mercato europeo per General Electric Gas Power, alla presidenza del consiglio di amministrazione di Swisscom.

Secondo quanto emerso da  una nota dell’esecutivo elvetico, la nomina dovrò essere formalizzata dall’assemblea generale del prossimo 31 marzo 2021. Swisscom è leader del mercato delle telecomunicazioni in Svizzera e  dal 2011, presidente del consiglio di amministrazione è Hansueli Loosli, prossimo a raggiungere il limite massimo di permanenza in carica. 

Michael Rechsteiner vanta una lunga esperienza pregressa come dirigente operativo nel campo industriale in Svizzera e all’estero. Egli ha conseguito un diploma di ingegneria meccanica al Politecnico federale di Zurigo e dispone di vaste conoscenze tecniche nel ramo infrastrutturale e dei servizi. Michael è già membro del consiglio di amministrazione di Swisscom dal 2019.