Iliad, ricavi in crescita

Share

Iliad ha chiuso il 2020 in Italia con quasi 2 milioni di nuovi utenti in più rispetto all’anno precedente, di cui 395.000 acquisiti nell’ultimo trimestre, e ricavi in crescita a 674 milioni (+58%) di cui 192 nell’ultimo trimestre. Il gruppo, segnala una nota, stima “il raggiungimento del break even a livello di Ebitda nel secondo semestre 2022”. Sul fronte degli investimenti Iliad, che ha raggiunto i 7,2 milioni di clienti, ne registra 512 milioni (+37,8% rispetto al 2019), “in particolar modo per lo sviluppo della rete radio mobile proprietaria di ultima generazione, per cui sono stati largamente superati gli obiettivi con oltre 6.100 siti attivi a fine anno rispetto ai 5.000 prefissati”. In 12 mesi l’operatore ha infatti attivato oltre 4.000 siti radio mobili in tutta Italia e per il 2021 punta a un target di 8.500 siti attivi.
    “Siamo molto orgogliosi di aver supportato milioni di persone con un servizio di connettività affidabile e trasparente durante un anno così complicato come il 2020. I risultati raggiunti mostrano che abbiamo intrapreso la strada giusta. La risposta sempre così positiva delle persone, ci motiva oggi a portare la stessa Rivoluzione anche nel mercato della rete fissa entro l’estate di quest’anno”, ha detto l’ad per l’Italia Benedetto Levi, nella foto. A livello di gruppo Iliad registra un fatturato in crescita del 10,1% nel 2020 a 5,87 miliardi di euro. In forte crescita anche l’Ebitda di Gruppo con un +18,4%. Con la recente acquisizione dell’operatore polacco Play, ricorda una nota, la società è diventata la sesta a livello europeo per numero di utenti mobile con oltre 42 milioni di utenti.