Scuola, in Piemonte proteste contro la Dad

Share

Sarà un weekend all’insegna delle proteste contro la didattica a distanza in Piemonte, con il gruppo Priorità alla Scuola che ha organizzato eventi e flashmob sul territorio. “Manifestazioni spontanee nate dall’esasperazione di docenti, genitori, alunne e alunni di fronte a quella che pare essere l’ennesima scorciatoia – spiegano i promotori – l’ennesima strutturale e strumentale non-gestione della realtà che viviamo. Dopo un anno, è inaccettabile che l’unica soluzione per superare un momento di allerta sanitaria sia di nuovo la chiusura delle scuole. Le iniziative partiranno venerdì 12 e si concluderanno domenica 14 con una manifestazione organizzata in piazza Castello, a Torino, sotto la sede della Regione Piemonte. Venerdì 12, a La Loggia, San Maurizio Canavese e Novara sono previste lezioni davanti scuola. Proteste anche a Ciriè, mentre a Mondovì (ore 17) e Torino (ore 16.45 in corso Marconi e 17.30 in piazza Madama) saranno organizzati dei flashmob. Sabato, altri flashmob a Luserna San Giovanni (ore 10.30) e Torino (ore 16 in piazza Livio Bianco). Infine domenica 14 il grande presidio in piazza Castello, a Torino.