Almawave, via libera alla quotazione sul mercato Aim

Share

Almawave, azienda italiana attiva nel settore dell’intelligenza artificiale e nell’analisi del linguaggio naturale, ha ricevuto il via libera alla quotazione sul mercato Aim di Borsa Italiana. L’inizio delle negoziazioni è fissato per l’11 marzo. L’ammissione è avvenuta dopo il collocamento di 7.058.823 azioni ordinarie di nuova emissione per un controvalore totale di 30 milioni di euro, a fronte di una domanda complessiva superiore a 41 milioni di euro, pari a circa 1,5 volte l’offerta. La domanda complessiva è pervenuta da primari investitori istituzionali italiani ed esteri, con un’ampia diversificazione geografica. La società ha stabilito in 4,25 euro per azione il prezzo definitivo delle azioni offerte in sottoscrizione nell’ambito del collocamento, corrispondente a un equity value pre-money di euro 85 milioni. Alla data di inizio delle negoziazioni su Aim Italia, il capitale sociale di Almawave sarà rappresentato da complessive 26.423.529 azioni ordinarie (27.058.823 azioni ordinarie con l’integrale esercizio della greenshoe) con un flottante pari al 24,31% (26,09% assumendo l’integrale esercizio della greenshoe), per una capitalizzazione prevista pari a 112,3 milioni di euro (115 milioni assumendo l’integrale esercizio dell’opzione di greenshoe). “Sono molto orgogliosa del percorso compiuto da Almawave in questi anni, sempre rivolto a portare innovazione, competenza e valore ai nostri clienti. Affrontiamo con grande emozione e consapevolezza questa nuova ed entusiasmante sfida che ci permetterà di accelerare il nostro sviluppo in Italia e all’estero e la crescita sul mercato. Desidero ringraziare tutte le persone di Almawave, i nostri clienti, gli investitori che ci hanno dato fiducia e il team che ci ha affiancato con grande professionalità nel raggiungere questo importante obiettivo”, ha commentato Valeria Sandei, amministratore delegato di Almawave.