Mobile Industrial Robots, Søren E. Nielsen nuovo presidente

Share
Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Søren-E.jpg

Mobile Industrial Robots, tra le più importanti realtà nel settore della produzione di robot mobili autonomi e collaborativi, dal primo agosto avrà un nuovo presidente, Søren E. Nielsen assumerà il nuovo ruolo di vertice.
Dopo due anni dall’entrata in azienda come cto, dove ha maturato una certa conoscenza dell’azienda e della sua organizzazione, tale da convincerla ad affidargli la guida con l’obiettivo di garantire, come ha ribadito Mark Jagiela, ceo di Teradyne (società proprietaria di Mir) “la continuità della nostra strategia e la costante crescita commerciale. MiR è una realtà a ancora giovane, che però offre a migliaia di aziende in tutto il mondo l’opportunità di ottimizzare la loro logistica, il che potrebbe potenzialmente cambiare il modo in cui funziona il mondo”.
Søren E. Nielsen in precedenza ha ricoperto diversi ruoli manageriali in importanti aziende internazionali come Danfoss e Siemens.
Ha dichiarato Søren E. Nielsen: “Nonostante la situazione attuale, MiR ha registrato anche nel 2020 una costante crescita. Non abbiamo mai rallentato, e questo ci ha garantito un vantaggio rispetto agli altri operatori del settore. I nostri prodotti aiutano le industrie globali, il settore dell’healthcare e della logistica, a compensare le perdite di fatturato aumentando l’efficacia e l’efficienza con l’utilizzo di robot flessibili. Con i nostri robot mobili, adatti ad applicazioni medicali e logistiche le aziende sono state in grado di compensare il calo dovuto alla situazione di emergenza. Rivoluzioniamo la supply chain nella logistica interna, garantendo al tempo stesso un miglioramento nell’organizzazione interna, alleggerendo il personale dalle attività ripetitive”.

Thomas Visti, attuale ceo di MiR, è soddisfatto della scelta del suo successore: “Quando Søren è entrato a far parte dell’azienda, avevamo bisogno di un dirigente con esperienza internazionale nel settore. Ha dato un significativo contributo all’ottimizzazione dei nostri processi e delle procedure interne. Quindi, sono molto felice di cedere le redini a Søren”, ha dichiarato.

Share
Share