IL MONDO DEL MARKETING

Share

Hangar Design Group firma la nuova brand identity di Piera 1899

Il progetto risponde a una scelta strategica della cantina friulana che ha voluto capitalizzare sulle proprie specificità territoriali e produttive.

L’obiettivo è conferire maggior valore e distintività al proprio brand nello scenario altamente competitivo del’Ho.Re.Ca.
È stato quindi scelto di ripensare alla natura stessa della marca a partire dal logotipo, trasformandone il naming da “Piera Martellozzo” – una persona, una storia individuale, calata in un contesto storico e geografico ben preciso – a Piera 1899: un nome breve, evocativo, connotato unicamente alla data di fondazione.
La trasformazione del naming non è solo formale: la visione che sottende prevede la costruzione di un’eredità aziendale solida, radicata in valori sostanziali di qualità, competenza e appartenenza ad un territorio, quello del Friuli Grave, dalle grandi potenzialità.
Valori che si traducono nell’equilibrio posato della nuova visual identity, proprio come nel logo ultra-minimale. L’iconografia così rinnovata della cantina si alimenta di immagini fortemente evocative, pensate quasi come quadri astratti, e linee di etichette completamente rinnovate, nel segno di uno stile contemporaneo e internazionale.
“Abbiamo lavorato per far emergere l’identità di Piera 1899 in un linguaggio distintivo e contemporaneo – afferma Alberto Bovo, chief creative officer di Hangar Design Group -. Per questo abbiamo ridefinito completamente anche il tono di voce e il linguaggio di marca che ora si esprime in tagline forti, in grado di restituire immediatamente la mission aziendale. Payoff come “Autori di vini”, “Scopritori di territori” o ”Creatori di esperienze” interpretano la volontà aziendale di collocarsi in una visione moderna e internazionale del wine making.

Share
Share