Huawei svela lo smartphone P40 Lite

Share

Il più economico della nuova linea, è senza i servizi di Google

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è huawei-P40-scaled.jpg

Huawei porta in tavola l’antipasto della sua nuova linea di smartphone. In attesa dei top di gamma P40 e P40 Pro, la cui presentazione è in programma il 26 marzo, la compagnia cinese ha svelato il P40 Lite, un dispositivo che punta sul comparto fotografico, la durata della batteria e un prezzo contenuto.
Sul fronte del software, mancano le app e i servizi di Google, a causa del bando imposto dagli Stati Uniti. Al loro posto ci sono i servizi di Huawei disponibili sull’App Gallery, il negozio di app su cui il colosso di Shenzhen, per attrarre sviluppatori, ha investito un miliardo di dollari (10 milioni in Italia). Per familiarizzare con la novità, Huawei evidenzia che gli utenti riceveranno consulenza e assistenza nei punti vendita, insieme al servizio gratuito di ritiro e consegna a domicilio per le future riparazioni.
Il P40 Lite si presenta con un display Lcd da 6,4 pollici dai bordi sottili e un foro nell’angolo in alto a sinistra, dove è alloggiata la fotocamera anteriore da 16 megapixel. Sul retro ci sono quattro sensori disposti in un modulo quadrato: il principale da 48 mp è affiancato da un grandangolare da 8 mp, un obiettivo bokeh e uno macro entrambi da 2 mp.
Il sistema operativo è Android 10 in versione open source; il processore è il Kirin 810 sviluppato da Huawei, coadiuvato da 6 GB di Ram e 128 GB di memoria interna, espandibile. Tra le altre caratteristiche, il lettore di impronte digitali laterale e il riconoscimento 2D del volto. La batteria da 4.200 mAh con ricarica da 40W promette di portare il telefono da 0 al 70% in 30 minuti. Nelle finiture Midnight Black, Crush Green e Sakura Pink, lo smartphone sarà disponibile in Italia dal 13 marzo a 300 euro.







Ansa.it

Share
Share