Nel 2021 un Mac con chip ‘fatto in casa’

Share

Analista, Apple farà processore con architettura Arm

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è Mac.jpg

Apple lancerà sul mercato il suo primo computer con architettura Arm nella prima metà del 2021.
Lo prevede l’analista Ming-Chi Kuo, noto esperto del mondo Apple, secondo cui la casa di Cupertino metterà sul mercato tra 12-18 mesi un computer equipaggiato con un processore “fatto in casa”, senza chip Intel a bordo.
Sul passaggio da Intel ai processori Arm di Apple circolano indiscrezioni da anni. La mossa, osserva l’analista, consentirà alla Mela di dar vita a un’unificazione tra i suoi device: Mac, iPhone e iPad. Dall’esplosione dell’epidemia di coronavirus, Kuo riferisce che Apple ha iniziato a investire in modo più “aggressivo” in ricerca, sviluppo e produzione di un chip creato con processo a 5 nanometri. Lo stesso chip dovrebbe equipaggiare non solo i Mac del 2021, ma anche gli iPhone e l’iPad Pro attesi nella seconda metà di quest’anno.





Ansa.it

Share
Share