Fs Italiane, Battisti a Bruxelles per sviluppo rete europea sempre più sicura e interoperabile

gianfranco battisti e david sassoli
Share
gianfranco battisti e david sassoli

Mercati internazionali, Corridoi TEN-T, piano d’investimenti per il Sud Italia e sistema ERTMS per lanciare l’Italia come protagonista della sfida per lo sviluppo di una rete ferroviaria europea concorrenziale, sempre più sicura e interoperabile. Questi i temi principali che Gianfranco Battisti, Amministratore Delegato e Direttore Generale del Gruppo FS Italiane, ha affrontato nel corso degli incontri istituzionali svolti a Bruxelles con il Presidente del Parlamento Europeo David Sassoli, il Commissario Europeo all’Economia Paolo Gentiloni e i deputati della Commissione trasporti del Parlamento Europeo. In particolare si è discusso della pianificazione delle attività propedeutiche all’ingresso di FS Italiane nell’Alta Velocità ferroviaria francese e spagnola, e sulle nuove iniziative per l’esercizio della futura rete AV inglese. Inoltre si è parlato della revisione della rete transeuropea per una maggiore integrazione dell’Italia con la rete europea, soprattutto nei Balcani dove si stanno portando avanti nuove iniziative di sviluppo. Il Gruppo FS Italiane sta anche lavorando, con altre compagnie ferroviarie europee, a nuovi sistemi di alimentazione energetica complementari a quelli elettrici, con l’uso dell’idrogeno e delle batterie, e all’implementazione di un centro di eccellenza europeo ERTMS (European Rail Traffic Management System) con sede in Italia.

Share
Share