La città di New York pensa di requisire gli appartamenti di lusso per dare rifugio agli homeless

Share

New York ha (tra i tanti) due problemi: uno sono gli homeless, l’altro sono gli appartamenti di lusso rimasti vuoti, invenduti, o sfitti. Per questo il comune sta valutando l’idea di requisire le case rimaste vuote per metterle a disposizione dei senza tetto. Anzi: i costruttori che ottengono agevolazioni fiscali per costruire edifici di lusso, saranno ora tenuti a riempire quegli appartamenti con residenti rifugiati se non riescono a trovare gli inquilini. La regola si applicherà già dal prossimo venerdì 21 gennaio a circa 200 unità libere, secondo il Dipartimento per la conservazione e lo sviluppo abitativo della città. “Questa amministrazione sta identificando modi nuovi e creativi per combattere il fenomeno dei senzatetto“, ha affermato Matthew Creegan, portavoce del dipartimento. “Abbiamo visto un’opportunità per fornire alloggi permanenti di alta qualità ad alcuni dei nostri vicini senzatetto e li stiamo cogliendo”.

Alice Mattei, Business Insider Italia

Share
Share