Motor Valley Fest Modena, seconda edizione a maggio

Share

È cominciato il countdown della seconda edizione di Motor Valley Fest, il festival diffuso della Terra dei Motori emiliano romagnola che si svolgerà a Modena, dal 14 al 17 maggio 2020. Quattro giorni con un programma di eventi per famiglie, turisti e amanti delle auto, presentati oggi in una conferenza stampa a Milano. L’organizzazione ha siglato inoltre l’ingresso in Motor Valley Development (associazione che opera in sinergia con la Regione per la valorizzazione in chiave turistica internazionale di questo patrimonio unico di brand a due e quattro ruote) della Federazione Motociclistica Italiana. Siglato anche un protocollo d’intesa tra Aci Italia e Apt Servizi Emilia Romagna (ente di promozione turistica regionale), per la promozione congiunta della Motor Valley nelle iniziative sportive nei circuiti motoristici regionali, nonché di mostre nei musei d’impresa e aziende dei soci fondatori di Motor Valley Development.  La prima edizione del Motor Valley Fest lo scorso anno era stata inaugurata da John Elkann, presidente di Fca; il Festival aveva portato in città oltre 70 mila persone, 3 mila addetti ai lavori per l’area dedicata all’innovazione, 15 mila persone che hanno visitato l’Autodromo di Modena, oltre 200 eventi nei quattro giorni. Giovedì 14 maggio si terrà il taglio del nastro in un evento riservato ai media internazionali e agli addetti ai lavori; presente anche Massimo Bottura, patron dell’Osteria Francescana di Modena e fondatore dell’organizzazione non profit Food for Soul, autore già lo scorso anno dell’esclusiva cena inaugurale di Motor Valley Fest.  Sulla scia del successo dello scorso anno, ritorna il format organizzato da Meneghini & Associati, la due giorni dedicata ai giovani talenti e all’innovazione. Si parte il 14 maggio con il talk inaugurale di Motor Valley Fest al Teatro Comunale Luciano Pavarotti dove è atteso un parterre di grandi nomi del mondo e dell’industria automotive nazionale ed internazionale. Un’occasione per un’analisi generale dei macro-trend del settore, realizzata in collaborazione con McKinsey e con la partecipazione dei rappresentanti delle più importanti aziende della Motor Valley emiliana. Oltre a Claudio Domenicali, Presidente dell’Associazione e a.d.Ducati Motor Holding, presenti Stefano Domenicali, Automobili Lamborghini; Horacio Pagani, a.d. Pagani Automobili; Andrea Pontremoli, a.d. Dallara e Harald Wester, Fca Chief Technical Officer e Maserati Chairman Executive.  “Alla Motor Valley emiliano romagnola mancava un palcoscenico che ne raccontasse, in forma spettacolare e coinvolgente, tutti i protagonisti e i tanti aspetti, da quello del collezionismo a quello della mobilità del futuro. . La Motor Valley è una risorsa economica eccezionale e uno straordinario strumento di storytelling. Parla dell’Emilia Romagna a tutto il mondo. Imprenditorialità “dal basso”, schiettezza, passione e tenacia, sguardo legato alle tradizioni, ma rivolto al futuro, sono elementi fondativi dell’identità di questa Regione sui quali la Motor Valley è cresciuta e continua a crescere”.

Share
Share