Puglia alla Bit tra arte, cultura, sapori e sport

Share

Quattro itinerari tra arte, cultura, cammini, outdoor, sapori e gusto, 60 gli espositori presenti, oltre 80 le attività turistiche esperenziali, area Food con degustazioni, 31 appuntamenti nell’area conferenze e nell’area social “#TiportoinPuglia”: questa, in sintesi, la presenza della Puglia alla Bit, Borsa internazionale del turismo, in corso a Milano a FieraMilanoCity. “La Puglia – annuncia la Regione – si racconta a Milano alla Borsa Internazionale del Turismo 2020. Il viaggio in Puglia alla Bit é declinato, in un’area di circa 300 mq (Italia: Padiglione/Hall:3), tra esperienze sensoriali enogastronomiche, nella innovata area Food dello stand dedicato alla promozione della destinazione Puglia, e servizi turistici offerti dalle imprese pugliesi presenti quest’anno”. “Il racconto di tutti i territori pugliesi – annuncia la Regione – viene proposto attraverso i prodotti enogastronomici, mediante degustazioni riservate a tour operator e giornalisti, curate in collaborazione con Masserie Didattiche, progetto regionale di valorizzazione di antiche masserie che mostrano un pezzo della storia pugliese e delle tradizioni dei saperi e dei sapori del territorio”. Oggi pomeriggio, nello spazio Food dello stand della Puglia, c’é stato “Puglia is a state of mind” con Nancy dell’Olio, ambasciatrice della Puglia e dei pugliesi nel mondo, Peppone Calabrese, gastronomo e conduttore della trasmissione tv “Linea Verde”,  e lo chef pugliese Antonio Scalera, i quali hanno raccontato “l’autenticità enogastronomica del territorio e delle comunità ospitanti attraverso la cucina della tradizione”. E in precedenza nella sala green 7 (padiglione 4) c’è stata la presentazione de “La Puglia, un racconto lungo 34 itinerari”, con Loredana Capone, assessore all’Industria Turistica e Culturale della Regione Puglia, e Aldo Patruno, dirigente del Dipartimento Turismo ed  Economia della Cultura. Illustrata la “nuova produzione editoriale di Pugliapromozione che racconta la Puglia proponendo itinerari culturali, enogastronomici e dell’outdoor con tre guide tematiche dedicate al cicloturismo, ai sapori, all’arte e un road book sui cammini”.Inoltre, viene presentato alla Bit anche il programma di iniziative di “Grottaglie 2020 Città europea dello sport”. In questo momento, nel padiglione  della Regione Puglia, l’amministrazione comunale di Grottaglie (Taranto) e la Regione stanno illustrando i progetti in campo per l’anno in corso e stanno ripercorrendo le tappe fondamentali per l’ottenimento del titolo, assegnato da Aces Europe al comune ionico nell’ottobre 2018

Share
Share