Tim, arriva a Milazzo l’operazione Risorgimento digitale

Share

Milazzo ospita da oggi l’iniziativa “Operazione Risorgimento Digitale” di Tim, un grande progetto che ha l’obiettivo di dare a tutti la possibilità di diventare “cittadini di Internet” e accelerare in questo modo il processo di digitalizzazione del Paese. Le attività sono state avviate questa mattina alla presenza del Sindaco di Milazzo, Giovanni Formica, e del Responsabile Operations Area Sud di Tim, Marco Battisti, con l’arrivo sul Lungomare Marina Garibaldi (altezza Fontana Cartesio) del “truck” di TIM, una vera e propria “scuola mobile” che fino a venerdì 31 funzionerà da “sportello digitale” in cui i cittadini potranno richiedere informazioni, attivare i servizi che abilitano alla vita digitale e partecipare a brevi lezioni.  La “scuola mobile” anticiperà l’avvio dei corsi in aula, che si terranno in diverse location cittadine dal 3 al 21 febbraio, attraverso lo svolgimento di attività didattiche articolate su diversi livelli con un team di formatori pronti a spiegare al pubblico come Internet possa migliorare concretamente la vita quotidiana. “Una giornata importante che ritengo debba essere vissuta con grande attenzione da parte dei nostri cittadini che, grazie a Tim che ha scelto Milazzo come tappa nella provincia di Messina, possono aumentare o migliorare le loro conoscenze digitali per sfruttare al meglio le opportunità che oggi sono offerte dal mondo digitale, ha detto il sindaco Formica. “Con il progetto “Operazione Risorgimento Digitale” – ha affermato Marco Battisti, Responsabile Operations Area Sud di Tim – la società manifesta ancora una volta massima attenzione al territorio, coinvolgendo sia i privati cittadini, sia le pubbliche amministrazioni, e guidando la collettività verso lo sviluppo delle competenze digitali che rappresentano la base per diventare cittadini di Internet e poter in tal modo usufruire delle molteplici opportunità per migliorare la propria vita quotidiana”.

Share
Share