Cani, svolta a Milano: in Consiglio comunale l’ok al patentino per le razze pericolose

Share

Via libera allʼemendamento che modifica il nuovo regolamento e istituisce lʼobbligo per i padroni

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è 184849078-49a48889-1502-4f9d-bb27-3a0cd52020ad.jpg

A Milano sarà obbligatorio, per i padroni di cani di razze considerate pericolose, seguire un corso di tre giorni all’Ats per imparare a gestire gli animali. Via libera, infatti, del Consiglio comunale all’emendamento che modifica il nuovo regolamento e istituisce l’obbligo per i padroni. Tra le razze ci sono, ad esempio, American Bulldog, cane da pastore del Caucaso, Dogo argentino, Pit Bull, Bull Terrier, American Staffordshire Terrier, Cane Corso.
Contraria all’emendamento l’opposizione di centrodestra e il Movimento 5 stelle. Ma il garante degli animali del comune di Milano avverte: “Ci sono razze potenzialmente pericolose, perché selezionate dall’uomo con una certa morfologia. Un bravo addestratore può portare in giro queste razze con il rischio minimo. Il patentino è un fatto di educazione, è un corso di tre giorni che l’Ats si è resa disponibile a fare”.

Tgcom24

Share
Share