Salini Impregilo, “WeBuild” è il nuovo brand del Gruppo

Share

Il CdA di Salini Impregilo ha approvato la proposta del nuovo brand del Gruppo Salini Impregilo “WeBuild”, da proporre alla prossima Assemblea degli Azionisti. Un nome che evoca immediatamente la chiarezza della visione dell’azienda, ancorata ad un verbo forte ed immediato come “Build” per rappresentare il DNA del costruttore di infrastrutture, oltre ai valori di solidità, qualità e partnership, che con il “We” esprimono il ruolo fondamentale delle persone e della squadra, per la realizzazione di un business in cui sostenibilità e sicurezza rappresentano elementi essenziali.
Queste le caratteristiche della proposta di nome per segnare una ulteriore tappa nel processo di evoluzione di un Gruppo sempre più globale e con forte radicamento in Italia. Un processo di crescita realizzato nell’ambito di Progetto Italia anche grazie alla partecipazione di CDP Equity S.p.A. e dei principali istituti finanziari del Paese (Unicredit, Intesa San Paolo, Banco Popolare BPM).
La proposta è il risultato di un lungo percorso di analisi sul valore del brand e su benchmark internazionali, dopo consultazioni con primarie società internazionali nel settore della brand identity, e un’indagine che ha coinvolto stakeholder interni ed esterni dell’azienda. L’innovazione del naming si concilia con la volontà di valorizzare le solide fondamenta costruite finora, con il mantenimento dell’elemento grafico del logo, la sfera con i 5 “whirl”.

E’ stata effettuata una scelta chiara di mantenimento dell’ancoraggio alla promessa di settore, “costruire per creare valore”, una definizione già patrimonio del brand del Gruppo Salini Impregilo, con il suo payoff e con il nome del magazine digitale proprietario nato nel 2015, “We Build Value”. Per rappresentare questa evoluzione in continuità, nel complesso del sistema di “brand identity” oltre al nome è stato sviluppato un font proprietario, il cosiddetto “We Build type”. Una decisione finalizzata a dare ulteriore forza al brand, per renderlo immediatamente distinguibile ed innovativo. “Oggi per me è un giorno importante, facciamo un passo avanti nell’ambito di una grande operazione industriale e di crescita – ha dichiarato Pietro Salini, Amministratore Delegato del Gruppo -. Il futuro di questo Gruppo è, e deve essere sempre più, agganciato ad una chiara missione di crescita industriale e deve essere frutto dell’unione e della valorizzazione delle competenze delle persone. Questo è indispensabile per un Gruppo che vuole avere una dimensione globale e che compete con i più grandi gruppi internazionali nella realizzazione di grandi infrastrutture complesse in oltre 50 paesi. Un Gruppo che vuole continuare ad aggregare imprese la cui grande competenza nel settore deve sempre essere unita ad una scelta forte sui temi della sicurezza delle persone e della sostenibilità. Vogliamo essere i migliori partner possibili con cui dialogare, per clienti, comunità, istituzioni e territori”. Alla luce di quanto sopra, l’odierno Consiglio di Amministrazione della Società ha pertanto condiviso di sottoporre la proposta del nuovo nome della Società all’approvazione dell’Assemblea Straordinaria degli Azionisti da tenersi nella medesima data dell’Assemblea annuale di bilancio. L’avviso di convocazione di detta Assemblea e la relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di cui all’art. 125-ter del D.Lgs 58/1998 saranno messe a disposizione del pubblico nel rispetto delle modalità e dei termini normativamente previsti.


Share
Share