Terroni caput mundi / Si Salvo chi può! Un Grande Fratello di polemiche

Share

Plevani furibonda. E Signorini sognava di vedere la Boschi sotto la doccia

AL GRANDE FRATELLO, SALVO SQUALIFICATO E PROTAGONISTA

(di Cesare Lanza per Il Quotidiano del Sud) La squalifica di Salvo Veneziano (Siracusa, 4 aprile 1975) dal Grande Fratello vip ha scatenato furiose polemiche laterali, in primo piano Cristina Plevani, che ha difeso con vigore Salvo, sostenendo che spettasse agli autori e dirigenti del Gf intervenire in diretta, non certo ai tre amici di Veneziano, accusati di aver sorriso e scherzato di fronte a quel clamoroso exploit. Insomma, Veneziano – attaccato o difeso – è sempre protagonista, benché assente: sui mass media e su Canale 5. Barbara D’Urso, ma non solo lei, ci inzuppa il pane ogni giorno, nei suoi seguitissimi programmi. C’è perfino chi sostiene che sia opportuno richiamarlo in scena.

CRISTINA PLEVANI AVVELENATA CON ALFONSO SIGNORINI…

La Plevani ha il dente avvelenato perché è stata ignorata (non è stata arruolata) da Alfonso Signorini per il Grande Fratello Vip, e si è sfogata su Instagram. Nel cast infattisono stati accolti altri ex concorrenti del celebre show, molto amati dal pubblico: Pasquale Laricchia, appunto Salvo Veneziano (poi squalificati), Sergio Volpini… Non c’è invece Cristina, vincitrice della prima, indimenticabile edizione con Pietro Taricone. Era il Duemila, oggi a vent’anni di distanza lei ha lasciato il mondo dello spettacolo. Lo sfogo sui social: «Quando non conti un cazzo, non ti prendono in considerazione nemmeno come highlander del Grande Fratello – ha scritto -. O sto loro troppo sul… Ovviamente tifo per Sergio Volpini e Salvo Veneziano. E non dirò mai quello che penso realmente».

LA PRIMA VINCITRICE, SNOBBATA INGIUSTAMENTE DAI VARI VERTICI

Eppure Cristina ha scritto la storia del Grande Fratello. All’epoca conquistò il pubblico per la sua love story con Pietro Taricone. Ha fatto la commessa, poi è tornata alla passione per lo sport: oggi fa l’istruttrice in piscina occupandosi di nuoto e fitness. Un anno fa svelò che sarebbe dovuta entrare nella casa del Grande Fratello condotto da Barbara D’Urso insieme ad altri ex inquilini. Ma, dopo le trattative, la produzione aveva cambiato idea. Nella quarta edizione del GF Vip invece sono stati scelti diversi suoi ex colleghi. Salvo e Sergio Volpini, che parteciparono, come Cristina, alla prima edizione del reality. Pasquale Laricchia prese parte alla terza edizione con la modella americana Victoria Pennington a cui era legato all’epoca, mentre Patrick Ray Pugliese entrò nel bunker di Cinecittà per due volte, classificandosi secondo nel Grande Fratello 4 e terzo nel Grande Fratello 12.

SIGNORINI NEL CAST SOGNAVA LA BOSCHI SOTTO LA DOCCIA

Alfonso Signorini ha risposto a Cristina Plevani dopo l’esclusione dal Grande Fratello Vip. Lo ha deciso a poche ore dall’inizio del Grande Fratello Vip: «Ho letto che Cristina Plevani c’è rimasta male perché non è stata chiamata – ha spiegato -, ma non è detto: potrebbe essere la nostra Rita Pavone come lo è stata lei per Amadeus. Siamo sempre pronti a novità ed ingressi». Dopo l’addio di Ilary Blasi, che ha condotto la trasmissione per tre edizioni, Signorini ha scelto di puntare su un cast molto forte. «Gli accordi fra noi ed i vip sono la somma di tanti aspetti – ha svelato -, con alcuni siamo arrivati lì lì per trovarne uno, ma poi è saltato tutto. Però devo dire che al 90% è il cast che avrei voluto. Aristide Malnati è stato un mio compagno di università, ma non è un raccomandato, non l’ho proposto io. Quest’anno non abbiamo politici – e menomale – ma potremmo avere assi nella manica». Il conduttore del Grande Fratello Vip ha poi confessato che avrebbe voluto vedere nella casa di Cinecittà alcuni personaggi. «Chi avrei voluto? Quale politico avrei voluto? – ha detto -. Beh, avrei messo la firma per Maria Elena Boschi che si fa la doccia al Grande Fratello, ma neanche gliel’ho chiesto. Abbiamo scelto 19 vip, ma hanno sostenuto il provino in 250 Piano, piano, dopo averli imparati a conoscere, abbiamo fatto la nostra scelta».

PRECEDENTI… SQUALIFICHE PER BUGIE E ANCHE BESTEMMIE

La squalifica di Veneziano ha acceso i riflettori anche sulle squalifiche precedenti. Con polemiche senza fine. Prima squalifica fu Luana Spagnolo che dovette lasciare la Casa del GF2 perché aveva omesso di comunicare, durante le selezioni del cast, di essere stata eletta “Miss Italia nel mondo”, contravvenendo quindi al regolamento ufficiale del programma. La prima espulsione per bestemmia, al Gf, arrivò nella quinta edizione del 2004, quella che vide la vittoria di Jonathan Kashanian .A venire squalificato fu il concorrente toscano Guido Genovesi a causa di un’imprecazione pronunciata durante la diretta televisiva della 7ª puntata del reality, poiché la produzione voleva rimandarlo nel tugurio, dal quale era appena uscito a causa di una sua scorrettezza nel gioco.

Share
Share