Share Now e il disagio è servito

Share

A Roma, il blocco delle auto diesel ha provocato svariati disagi ai cittadini. Un nostro lettore per potersi recare al lavoro, è stato costretto a usufruire di un servizio di car sharing. Parliamo di Share now, un servizio nato dalla fusione di car2go, con DriveNow controllato da BMW-Group. Ve la facciamo breve, il nostro lettore non è stato soddisfatto del servizio. In questi quattro giorni di divieto di circolazione, gli sono toccate 4 auto diverse. 4 auto smart, a detta sua “una peggio dell’altra”. Non commentiamo. Tuttavia le foto che potete vedere pensiamo possano descrivere bene in che condizioni erano queste 4 smart, marchiate car2go. Condizioni certamente non ottimali che hanno fatto infuriare il signore.

Egli si è trovato a guidare con vetture non curate, lasciate in balìa dell’usura del tempo. Sia dentro che fuori, la sporcizia sembra farla da padrona. E va bene tutto, e sappiamo perfettamente quanto gli automobilisti siano incivili, tuttavia da parte dei gestori ci si poteva aspettare un po di premura, in modo tale da soddisfare il guidatore. Evidentemente non è stato così. Eppure un tempo era tutto diverso. Almeno a detta del nostro lettore, il quale ci ha spiegato che ai tempi di car2go le cose funzionavano diversamente. Le vetture erano pulite, curate, e tutto filava liscio. Purtroppo lo sposalizio tra car2go e DriveNow, avvenuto qualche mese fa, sembra aver portato disagi tra i clienti. E non solo sul versante della cura delle vetture…

Circumnavigando sul web, abbiamo scoperto nello spazio virtuale di Google Play, che consente di acquistare app riservate ai dispositivi android, varie recensioni negative riguardo l’applicazione di Share Now. Un’applicazione che, teoricamente, dovrebbe agevolare il cliente: con l’app, si può prenotare e pagare direttamente il noleggio dell’auto. Purtroppo, all’atto pratico, le cose sono un tantino diverse. E a spiegarlo sono i commenti non positivi degli utenti, che spiegano i disagi che si trovano a vivere. Tra questi, c’è Lino Murolo che si trova insoddisfatto del servizio: “L’applicazione dovrebbe fornire dati maggiori e più precisi circa il funzionamento del servizio. Tra soldi spesi e rimborsi richiesti, e ricevuti, ho pagato comunque circa 15 euro per un noleggio che praticamente non sono riuscito a sfruttare per svariate vicende già spiegate al vostro servizio assistenza. L’idea è buona, ma c’è tanto da lavorare: ad oggi non utilizzerei nuovamente il servizio”. Anche l’utente Lu Ra, si è lamentato del servizio: “Per problemi indipendenti dalla mia volontà (dati di fatturazione corretti e soldo nel conto!!) il pagamento di due noleggi non è stato immediato bloccandomi la possibilità di noleggiare. Il servizio clienti non può “forzare” l’addebito e mi trovo per colpa di Car2Go a non poter noleggiare un’auto per tornare a casa. Pessima esperienza”.

Insomma su più fronti, sembra che Share Now debba fare molta strada per poter soddisfare al meglio i suoi clienti. Capiamo che sia nata da poco, epperò pensiamo che gli utenti meritino esperienze di car sharing soddisfacenti. Ahinoi, le cose stanno diversamente. E a rammentarcelo continuamente, sono le immagini delle 4 smart che hanno rovinato l’esperienza di guida del nostro lettore. Il signore avrebbe meritato di guidare con vetture nuove e non in preda alla sporcizia. Lo vedete con i vostri occhi: le condizioni sono pessime. Tra l’altro, nella foto alla vostra destra, potete pure vedere una vettura che presenta uno specchietto retrovisore sistemato, per dirlo in parole semplici, “alla buona”. Speriamo che il tempo permetta a Share Now di migliorarsi, in modo tale da accontentare le esigenze dei clienti.

Share
Share