In Sicilia si vota per il ballottaggio

Share

 Urne aperte fino alle 14 in Sicilia per la seconda giornata di ballottaggi in quattro comuni dell’Isola. Bassa finora l’affluenza: ieri alle 22 si è attestata al 30,08%: in calo rispetto al dato registrato nella stessa ora quindici giorni fa, quando si recò alle urne il 43,45%. Una riduzione del 13,37%. Ad Agrigento partecipazione del 32,55% (-13,5%), a Carini 23,07% (-11,12%), ad Augusta 32,10% (-15,58%) e a Floridia il 33,06% (-13,49%). Domani si vota dalle 7 alle 14. Nella città dei templi, il medico Franco Miccichè, la grande sorpresa di queste elezioni, dopo avere assaporato l’idea di una vittoria al primo turno, partiva dal 36,6 per cento. L’uscente Calogero Firetto si era fermato al 27,7 per cento. Sfide anche a Carini tra Giuseppe Monteleone, sostenuto dal Pd e liste civiche, con il 37,51%, e l’esponente del centrodestra Salvatore Sgroi, con il 33,57%; ad Augusta tra Giuseppe Gulino, alla testa di liste civiche, con il 31,46%, e Giuseppe di Mare, sostenuto da civiche, con il 27,16%; sempre in provincia di Siracusa, a Floridia tra Marco Carianni (26,01%) e Salvatore Burgio (18,15%).