Qatar Airways chiede 5 miliardi di danni alle nazioni che hanno bloccato il transito

Share

La compagnia aerea Qatar Airways chiede almeno 5 miliardi di dollari di risarcimento da parte dell’Arabia Saudita, degli Emirati Arabi Uniti, dell’Egitto e del Bahrain per averlo bloccato il transito dei suoi voli nello spazio aereo di questi Paesi. Lo ha reso noto il vettore del Qatar. La compagnia aerea è stata bandita dallo spazio aereo dei quattro Paesi arabi dal giugno 2017, quando le rispettive capitali accusarono l’emirato di legami con il terrorismo. Doha ha sempre respinto al mittente queste accuse e denunciato la violazione della propria sovranità da parte delle nazioni vicine. Qatar Airways sostiene che queste misure hanno preso di mira in particolare il vettore aereo con l’obiettivo di chiudere le sue operazioni nei quattro Paesi e causando danni agli investitori e alle attività globali dell’azienda. La compagnia aerea chiede un risarcimento danni attraverso quattro arbitrati, aperti ai sensi di tre accordi internazionali, compreso l’Arab Investment Agreement.