Coronavirus: Sony regala Uncharted e Journey per convincere gli utenti a restare a casa

Share

La nuova iniziativa del colosso nipponico tenta di combattere la diffusione del Covid-19 offrendo agli utenti PlayStation due giochi di rilievo

Con l’estensione del periodo di quarantena causata dall’epidemia del Covid-19, i videogiocatori di tutto il mondo saranno costretti a restare a casa più del previsto, al fine di combattere la diffusione del coronavirus. Anche Sony si unisce al coro delle aziende che offrono giochi gratuiti per convincere gli amanti dei videogames a non uscire dalla propria dimora, annunciando la nuova iniziativa Play at Home.

Dal 16 aprile, gli utenti PlayStation 4 potranno scaricare Uncharted: The Nathan Drake Collection e Journey, due tra i titoli più apprezzati per la console ammiraglia di Sony. Al fine di evitare di sovraccaricare eccessivamente la rete internet, di per sé già vicina alla saturazione a causa del grosso numero di utenti connessi simultaneamente e impegnati nello streaming e nel gioco online, Sony ridurrà la velocità del download anche per i due giochi gratuiti.

Il primo è una raccolta che include i primi tre capitoli della saga d’azione creata da Naughty Dog e ispirata al mito di Indiana Jones: il pacchetto offre infatti l’accesso a Uncharted: Drake’s FortuneUncharted 2: Il Covo dei Ladri e Uncharted 3: L’Inganno di Drake, una scelta perfetta considerando che proprio questo mese Sony aveva aggiunto Uncharted 4: Fine di un Ladro all’offerta dei giochi gratuiti di maggio per gli abbonati al servizio PlayStation Plus. In questo modo, potrete vivere le avventure di Nathan Drake dalle sue origini fino alla più recente avventura.

Journey, dal canto suo, è uno dei più poetici giochi creati da thatgamecompany, la software house capitanata da Jenova Chen: una storia introspettiva e poetica che vi colpirà profondamente sin dalle prime battute. Entrambi i giochi saranno disponibili gratuitamente per tre settimane, e una volta scaricati resteranno per sempre legati al vostro account PSN.

Al fine di aiutare gli sviluppatori in difficoltà dopo l’epidemia del Covid-19, Sony Interactive Entertainment ha inoltre istituito un fondo di 10 milioni di dollari destinati ai team indipendenti, che potranno così continuare a lavorare sui propri progetti da casa e affrontare le difficoltà economiche causate dal coronavirus.

Tgcom24