EssiLux, 17,4 miliardi di ricavi: utile su a 1,9 miliardi

Share

EssilorLuxottica ha chiuso il 2019 con ricavi per 17,4 miliardi, in crescita del 4,4% sul 2018; l’utile è invece salita a 1,93 miliardi, in crescita del 4,8% a cambi costanti. Sul fronte della cedola il cda ha proposto il pagamento di 2,23 euro per azione, con possibile dividendo in azioni. “Nel suo primo anno, EssilorLuxottica ha registrato una solida performance. Il gruppo ha sviluppato la sua mission proponendo prodotti innovativi per tutte le fasce di prezzo a clienti e consumatori in tutto il mondo, generando una crescita redditizia. Tutto questo si è tradotto in un forte aumento del fatturato, del flusso di cassa e dell’utile netto, in linea con la guidance. La società ha inoltre adottato una serie di decisioni strutturali al fine di avviare il processo di integrazione e realizzare le sinergie annunciate al Capital Markets Day. Essilor, da parte sua, ha registrato una performance positiva. La società ha continuato a fare leva sulle proprie capacità di innovazione nell’eyecare e nell’eyewear, sulle piattaforme digitali di proprietà e sulla flessibilità offerta dal suo network globale di fabbriche interconnesse e laboratori per lenti oftalmiche”, afferma Laurent Vacherot, Amministratore Delegato di Essilor. “Nel commentare la performance di Luxottica nell’ultimo anno, c’è tanto di cui essere orgogliosi sia per i risultati solidi e positivi sia per gli obiettivi raggiunti: la trasformazione digitale in atto nel gruppo, in particolare, dimostra come il lavoro svolto negli ultimi cinque anni stia dando i suoi frutti. L’investimento strategico in questi ambiti ci ha permesso non solo di crescere e migliorare i profitti ma anche di dimostrare come le iniziative digitali possano avere un impatto positivo sull’intera organizzazione, dallo sviluppo delle vendite online alla capacità sempre maggiore di interagire in tempo reale con i consumatori su tutti i canali. Questi traguardi e l’eccezionale generazione di cassa di 1,2 miliardi di Euro contribuiscono in modo determinante ai risultati complessivi di EssilorLuxottica nell’anno”, ha affermato Francesco Milleri, nella foto, Vice-Presidente e Amministratore Delegato di Luxottica.