La Cina tende la mano agli Usa sui dazi, Borse positive

Share

Pechino esclude alcune importazioni di soia e maiale dall’aumento di dazi contro gli Usa. Nuovo calo della produzione industriale tedesca

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è titoli-Borsa-e1535730174371.jpg

La settimana economico-finanziaria si avvia alla conclusione con una schiarita sul fronte della trattativa commerciale tra Stati Uniti e Cina. Pechino ha infatti deciso di escludere alcuni prodotti dall’aumento dei dazi sull’import Usa.
Nel dettaglio, riferisce un comunicato del governo cinese, “la commissione sulle tariffe doganali  sta attuando l’esclusione di alcuni semi di soia, maiale e altre materie prime, sulla base della domanda delle imprese”.
Spunti che hanno contribuito in mattinata a sostenere i listini asiatici, dove Tokyo ha concluso gli scambi in rialzo dello 0,23%.

In Europa l’avvio è positivo malgrado i dati poco incoraggianti arrivati ancora dall’economia tedesca. Dopo i dati negativi sugli ordini diffusi ieri, oggi sono arrivati quelli sulla produzione industriale, scesa a ottobre dell’1,7% e sotto le attese degli analisti. Milano sale dello 0,27%, Londra cresce dello 0,76%, Francoforte sale dello 0,3% e Parigi dello 0,5%.

Repubblica.it

Share
Share