Architetti, premiati i talenti del 2019

Share

Vincitori hanno realizzato opere vicino Bolzano e a Torino

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è FB_FDA2019_1-657x360.jpg

Lo studio Bergmeisterwolf architekten di Gerd Bergmeister e Michaela Wolf e Bdr Bureau di Alberto Bottero e Simona Della Rocca sono i vincitori, rispettivamente, dei riconoscimenti ‘Architetto italiano 2019‘ e ‘Giovane talento dell’architettura italiana 2019‘.
Per il primo, recita una nota dell’Ordine nazionale della categoria professionale, “ad essere premiato è stato il progetto dell’Hotel Belvedere, a San Genesio (Bolzano) che, secondo la giuria presieduta da Winy Maas, fondatore dello studio Mvrdv, direttore di Domus per il 2019, come opera di nuova costruzione risponde al contesto con attenzione ai materiali e con una audace soluzione formale.
Per il secondo, la giuria ha scelto il progetto di ristrutturazione della Scuola Enrico Fermi, a Torino, che, come si legge nelle motivazioni, è attento alle necessità dei fruitori e si caratterizza per la grande eleganza in un progetto gioioso”.
I due premi, “che il Consiglio nazionale degli architetti bandisce tradizionalmente con la rete degli Ordini provinciali per dare visibilità a quegli architetti italiani che si ritiene rappresentino un’eccellenza, sono stati assegnati nel corso della settima edizione della festa dell’architetto, che si è tenuta a Cà Giustinian, sede della Biennale di Venezia“.

Ansa.it

Share
Share