A Reggio Emilia i notai tornano a scuola

Share

19 e 22 novembre incontri su differenze tra categorie e legalità

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è notaio.jpg

Comprendere “il senso della professione notarile, le modalità di accesso, la funzione del notaio, le sue responsabilità”, nonché “la differenza rispetto alle professioni di avvocato, magistrato e professore universitario”, poi il ruolo del notaio come “garante di legalità“: ecco i temi che verranno affrontati da membri del distretto notarile di Reggio Emilia negli incontri presso i licei cittadini Moro e Ariosto-Spallanzani, rispettivamente martedì 19 e venerdì 22 novembre.
Il notaio, si ricorda in una nota, “è una figura cardine dell’ordinamento giuridico italiano e non solo: caratterizzandosi, infatti, per essere, prima di tutto, un pubblico ufficiale, il Notariato è presente in ben 87 Paesi del mondo, tra cui 22 stati europei, coprendo così il 60% della popolazione mondiale”.
Nel 2020, viene sottolineato, gli incontri proseguiranno con l‘Istituto tecnico commerciale Scaruffi-Levi di Reggio Emilia e Rivalta, e con il liceo Corso di Correggio.
Altri dettagli online su www.notariato.it.

Ansa.it

Share
Share