Aeroporto d’Abruzzo, ok Enac a prolungamento pista: lavori per 7,5 milioni

Share

Via libera dell’Enac al progetto di prolungamento della pista dell’aeroporto d’Abruzzo, che da 2419 metri passerà a 2707 metri. I dettagli sono stati forniti, questa mattina, nel corso di una conferenza stampa, a Pescara, dal presidente della Giunta regionale, Marco Marsilio, e dal presidente della società di gestione Saga, Enrico Paolini, che assieme a Grazia Caligiore, responsabile dell’Enac, hanno sottolineato il “risultato storico” per la regione. I lavori dovrebbero concludersi nel giro di un paio di anni e apriranno l’aeroporto abruzzese ai voli intercontinentali.
Nei prossimi mesi verranno avviate le gare d’appalto. Sono previsti complessivamente interventi per 16,3 milioni di euro nell’ambito del Masterplan. I lavori saranno divisi in cinque lotti: tra le opere previste, l’allungamento della pista per un importo di 7,5 milioni di euro. L’aeroporto d’Abruzzo, con questo intervento, cambierà anche classificazione: da scalo minore passerà ad Hub nazionale. “E’ un passaggio storico per il nostro aeroporto nonché strategico per ampliare l’offerta commerciale e turistica”, ha detto Marsilio: “Abbiamo ottenuto l’autorizzazione dell’Enac che consente alla società di gestione, cioè Saga Spa, di programmare rotte intercontinentali con le compagnie aeree come quelle americane, canadesi o cinesi. Per la nostra regione è un passo in avanti. In campagna elettorale – ha ricordato Marsilio – abbiamo posto al centro del nostro percorso amministrativo il potenziamento delle infrastrutture e dei collegamenti strategici. Oggi, pertanto, segniamo un tassello importante verso questo obiettivo che ci consente il recupero di competitività rispetto al passato”. Alla conferenza stampa ha partecipato anche il responsabile Enac dell’aeroporto di Pescara, Grazia Caligiore, che ha confermato il parere positivo all’autorizzazione al prolungamento della pista, l’assessore al turismo, Mauro Febbo, e il Sottosegretario alla presidenza della Giunta regionale, Umberto D’Annuntiis. “E’ una notizia importante – ha detto l’assessore al turismo Mauro Febbo – questo prolungamento ci permette di guardare con fiducia al futuro. Venerdì verrà pubblicato anche il nuovo bando per l’ampliamento delle rotte nazionali e internazionali. Stiamo lavorando per collegare il nostro aeroporto a Mosca e con gli Stati Uniti – ha rivelato Febbo -. E se dovesse chiudere l’aeroporto di Ciampino come si paventa da tempo – ha concluso l’assessore al Turismo – candideremo lo scalo abruzzese a diventare il secondo aeroporto del Centro-Italia”. 

Share
Share