Salini Impregilo lancia il collocamento di euro 600 milioni di nuove azioni ordinarie

Share

Salini Impregilo S.p.A. (“Salini Impregilo”, la “Società” o l'”Emittente”), a seguito dell’esercizio da parte del Consiglio di Amministrazione della delega ad aumentare il capitale sociale dell’Emittente per un importo pari a Euro 600 milioni, annuncia l’avvio di un collocamento di nuove azioni ordinarie della Società (le “Nuove Azioni”) riservato a determinati investitori istituzionali (il “Collocamento Istituzionale”) al fine di ottenere proventi lordi pari a Euro 600 milioni. Il Collocamento Istituzionale sarà realizzato attraverso un processo di bookbuilding (il “Bookbuilding”). I proventi netti dell’aumento di capitale saranno destinati a supportare, in via prioritaria, il progetto volto a rafforzare il settore nazionale delle grandi opere e delle costruzioni (c.d. “Progetto Italia”), che farà parte del più ampio piano industriale della Società relativo al triennio 2019-2021. Il Bookbuilding si aprirà con effetto immediato dopo la pubblicazione del presente comunicato. Il numero di Nuove Azioni e il prezzo al quale le Nuove Azioni saranno collocate (il “Prezzo di Sottoscrizione”) saranno concordati tra la Società e i Joint Global Coordinator (come di seguito definiti) al termine del Bookbuilding, in conformità alle disposizioni di cui all’art. 2441, comma 6, cod. civ. e nel rispetto dei criteri stabiliti dal Consiglio di Amministrazione dell’Emittente, come indicati nella relazione illustrativa predisposta ai sensi dell’art. 2441, comma 6 del cod. civ. e dell’art. 72 del regolamento adottato con delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999. I tempi di chiusura del Bookbuilding, il pricing e le allocazioni saranno a discrezione dell’Emittente e dei Joint Global Coordinator.

I dettagli sul Prezzo di Sottoscrizione e sul numero di Nuove Azioni saranno comunicati non appena possibile dopo la chiusura del Bookbuilding. Come annunciato in data 2 agosto 2019, l’azionista di controllo dell’Emittente, Salini Costruttori S.p.A. (“Salini Costruttori”), CDP Equity S.p.A. (una società controllata da Cassa Depositi e Prestiti S.p.A., “CDPE”) e Banco BPM S.p.A., Intesa Sanpaolo S.p.A. e UniCredit S.p.A. (congiuntamente le “Banche Finanziatrici”) si sono impegnati, secondo i termini dei rispettivi accordi di investimento, a sottoscrivere rispettivamente Euro 50 milioni (con riferimento a Salini Costruttori), massimi Euro 250 milioni (con riferimento a CDPE) e massimi Euro 150 milioni (con riferimento alle Banche Finanziatrici) di Nuove Azioni nel contesto del Collocamento Istituzionale al Prezzo di Sottoscrizione. Ai sensi dei predetti accordi di investimento, gli impegni di sottoscrizione di CDPE e delle Banche Finanziatrici potranno essere progressivamente ridotti in funzione della sottoscrizione dell’aumento di capitale nell’ambito del Collocamento Istituzionale. A tale riguardo si segnala che, in data 5 novembre 2019, CDPE ha esercitato la facoltà di richiedere un’allocazione minima garantita nell’ambito del Collocamento Istituzionale, tale da consentire alla stessa di sottoscrivere un numero di Nuove Azioni della Società rappresentative di almeno il 12,5% del capitale ordinario post-money avente diritto di voto. In relazione al Collocamento Istituzionale, BofA Securities e Citigroup, in qualità di joint global coordinator e joint bookrunner (i “Joint Global Coordinator”), Natixis, in qualità di co-global coordinator e joint bookrunner (il “Co-Global Coordinator” e, insieme ai Joint Global Coordinator, le “Banche Garanti”), e Banca Finnat e Equita SIM, in qualità di co-lead manager (i “Co-Lead Manager” e, insieme alle Banche Garanti, i “Manager”), hanno stipulato in data odierna un contratto di collocamento e garanzia con l’Emittente (il “Contratto di Collocamento e Garanzia”), ai sensi del quale i Manager si sono impegnati a procurare sottoscrittori per le Nuove Azioni nell’ambito del Collocamento Istituzionale e le Banche Garanti si sono impegnate, disgiuntamente e senza vincolo di solidarietà, a sottoscrivere fino ad un massimo di Euro 150 milioni di Nuove Azioni eventualmente rimaste non allocate nell’ambito del Collocamento Istituzionale, ai termini e condizioni e fermi i diritti di recesso previsti nel Contratto di Collocamento e Garanzia (ivi comprese, tra l’altro, le condizioni sospensive relative a (i) regolare adempimento da parte di Salini Costruttori, CDPE e Banche Finanziatrici dei rispettivi impegni di sottoscrizione; (ii) pubblicazione del prospetto relativo all’ammissione alla negoziazione (il “Prospetto”) e (iii) ammissione alla negoziazione delle Nuove Azioni sul MTA).

Nel contesto dell’operazione, la Società, Salini Costruttori, CDPE e le Banche Finanziatrici hanno inoltre assunto impegni di lock-up della durata di 6 mesi a decorrere dalla data di regolamento dell’aumento di capitale, in linea con la prassi di mercato per operazioni similari. L’impegno di lockup della Società è soggetto a deroghe che ricorrono abitualmente nella prassi salvo il preventivo consenso dei Joint Global Coordinator (in nome e per conto dei Manager). Ai sensi dell’accordo con le Banche Finanziatrici, nel caso in cui Salini Costruttori o Salini Impregilo concedessero a CDPE, o qualora CDPE concedesse a Salini Costruttori, una deroga ai rispettivi impegni di lock-up, Salini Impregilo si è impegnata a concedere analoga deroga alle Banche Finanziatrici, fatte salve talune eccezioni. Le Nuove Azioni, al momento dell’emissione, saranno accreditate come interamente liberate e saranno considerate pari passu, sotto ogni aspetto, rispetto alle azioni ordinarie di Salini Impregilo. Ciò include il diritto alla distribuzione dei dividendi e alle altre distribuzioni dichiarate o pagate in relazione alle azioni ordinarie esistenti dopo la data di emissione delle Nuove Azioni. Si prevede che le Nuove Azioni saranno quotate dalla data di emissione sul Mercato Telematico Azionario, organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“MTA”), essendo interamente fungibili con le azioni ordinarie esistenti della Società. Il Prospetto relativo all’ammissione alla negoziazione delle Nuove Azioni, subordinatamente all’approvazione da parte di Consob, sarà reso disponibile presso la sede legale di Salini Impregilo S.p.A., in Milano, via dei Missaglia n. 97, nonché sul sito internet dell’Emittente, www.saliniimpregilo.com. L’Emittente inoltre ha predisposto un’offering circular (l’”Offering Circular”) contenente ulteriori informazioni relative al Collocamento Istituzionale che sarà distribuita agli investitori istituzionali che prenderanno parte al Collocamento Istituzionale.

Share
Share