Roma e il problema rifiuti, si dimette il Cda di Ama

Share

E’ di nuovo caos in Ama, la partecipata dei rifiuti del Campidoglio: oggi alle 14,30 si sono dimessi i tre membri del Cda nominato appena 100 giorni fa. Alla base della disputa tra l’azienda e il Campidoglio c’e’ ancora il bilancio 2017 di Ama, che non riesce ad essere approvato. L’azienda partecipata reclama 18 mln di euro dal Comune di fatture per la Gestione dei servizi cimiteriali ma il Campidoglio ritiene che si tratti un credito di cui la società ha già usufruito. Pesa inoltre sui conti la valutazione della Centro-Carni che in una stima al ribasso potrebbe portare i conti dell’azienda in rosso. Del Cda di Ama facevano parte la Presidente, Luisa Melara, l’Amministratore Delegato, Paolo Longoni e il Consigliere, Massimo Ranieri.

Share
Share