Facebook non vende WhatsApp e Instagram

Share

Mark Zuckerberg respinge l’ipotesi di vendere Whatsapp e Instagram. Lo ha reso noto il senatore repubblicano Josh Hawley, uno dei critici più accesi di Facebook, dopo un incontro con il suo proprietario. “L’ho sfidato a fare due cose per mostrare che Facebook è seria sulla questione dell’imparzialità, della protezione dei dati personali e della concorrenza: vendere Whatsapp e Instagram e sottomettersi a un controllo indipendente ed esterno sulla questione della censura. Ha risposto di no a entrambe”, ha riferito Hawley.

Zuckerberg – a Washington per discutere sulla protezione dei dati, la moderazione dei contenuti e la criptovaluta Libra – ha visto anche Donald Trump, in quello che il presidente americano ha definito “un incontro simpatico” postando una foto del fondatore di Facebook alla Casa bianca, nello Studio ovale.

ANSA

Share
Share