Gruppo AQR, bilancio 2018 e primo semestre 2019 in forte crescita

Share
Viene confermato sia dal bilancio 2018 sia dalla prima semestrale il trend positivo del Gruppo AQR con valori in crescita in tutte le aree di business: Customer Care, Teleselling, Mall, Ricerche di Mercato, Digital Services.
La customer interaction company ha chiuso il 2018 con un fatturato complessivo di 17,5 milioni di euro, registrando un incremento del 15,3% rispetto al 2017 quando il fatturato era stato di 15,2 milioni di euro. Significativo l’incremento registrato dall’ Ebitda +62,1%, da 0,9 a 1,4 milioni di euro. L’utile netto è di circa 1 milione di euro.
Anche nel primo semestre 2019 tutti i principali indicatori per il Gruppo AQR si presentano col segno più: i ricavi sono stati pari a 11,2 milioni di euro, in crescita del 33% rispetto agli 8,4 milioni dell’analogo periodo del 2018. L’Ebitda nel primo semestre è pari a 960 mila euro (+23%), era 780 mila euro nel primo semestre dello scorso anno. A questo risultato ha contribuito in particolare il maggiore utilizzo di tecnologie digitali che ha ottimizzato le risorse e l’ingresso di nuovi clienti internazionali, oltre che i risultati delle start up in ambito dei servizi digitali.
Dice Francesco Saverio Esposito, CEO del Gruppo AQR (nella foto): “Bilancio e semestrale confermano l’andamento di continua crescita del nostro Gruppo da dieci anni ad oggi, con risultati in linea con le aspettative. Una crescita organica che apre importanti prospettive di sviluppo, recepite nel nuovo piano industriale 2020/2023. Questi risultati sono dovuti anche all’attenta definizione di processi operativi sempre più efficienti a cui si somma la crescita delle competenze delle nostre persone”.
Nei primi sei mesi del 2019 sono stati fatti importanti investimenti sulle strutture operative e sulla formazione dell’organico. Gli investimenti sono riferiti principalmente all’ampliamento delle sedi di Roma e Milano e alla continua attività di performance management, con un’offerta di momenti motivazionali mirati allo sviluppo di competenze trasversali e soft skill e alla crescita personale.
Share
Share