L’Inps lancia l’allarme sulle Pec false: “Non aprite quelle mail”

Share

Attenzione alle false e-mail: l’allerta arriva dall’Inps, che spiega come siano pervenute segnalazioni da parte di numerose aziende che ricevono attraverso la Posta elettronica certificata contestazioni di addebiti relativi a mancati versamenti contributivi. Le e-mail, prosegue, hanno lo scopo di far accedere ad un collegamento, «Dettaglio degli addebiti e degli importi dovuti», attraverso il quale viene scaricato un virus informatico.

L’Inps «è del tutto estraneo a tali Pec e le segnalazioni pervenute all’Istituto sono state inviate alle autorità competenti», afferma l’Istituto in una nota, ricordando che l’unico link per accedere alle informazioni, ai servizi e alle prestazioni dell’Istituto è quello del portale istituzionale (www.inps.it), dove sono presenti anche gli elenchi degli indirizzi di Pec utilizzati dalle sue strutture.

Corriere.it

Share
Share