Nord Corea, Xi Jinping a Pyongyang per dare impulso ai colloqui sul disarmo

Share

Il presidente cinese, è arrivato a Pyongyang, in Corea del Nord, per una visita di stato di due giorni. Si tratta della prima visita di un capo di Stato cinese in 14 anni, secondo i media statali cinesi. Xi, che è accompagnato dalla moglie Peng Liyuan, dal ministro degli Esteri, Wang Yi, e da altri funzionari, è atterrato alle 11,40 ora locale (le 4,40 italiane), secondo l’emittente televisiva Cctv cinese.

I media nordcoreani hanno accolto con molta enfasi questa visita, definendola tra l’altro «la base per proteggere la pace e la stabilità nella penisola coreana e nella regione». Il Rodong Sinmun, la voce del Partito dei Lavoratori, ha ad esempio pubblicato una serie di articoli rimarcando che la mossa «aggiungerà una nuova pagina di storia alle relazioni» tra i due Paesi, nell’anno in cui le parti celebrano i 70 anni dei legami diplomatici. L’iniziativa conferma «la grande importanza» che la Cina nutre verso il Nord, tracciando «un’altra indimenticabile pagina nelle nostre relazioni d’amicizia dando ulteriore forza»

Nel Nord oggi e domani per la sua prima visita di Stato dalla salita al potere di 6 anni fa, Xi è anche il primo presidente a visitare il vicino alleato dalla missione di Hu Jintao del 2005. Il Minju Joson, quotidiano del governo, ha diversi articoli dallo stesso tono con foto e profilo di Xi in prima pagina. In seconda, è rimarcato lo speciale rapporto sviluppato da Xi con il leader Kim Jong-un nei loro quattro incontri in Cina.

La Stampa

Share
Share