Terroni caput mundi / Fiorello e la Rai, un matrimonio che s’ha da fare

Share

Lo showman furibondo per le indiscrezioni di stampa. E l’ex Iena fa il pescatore

FIORELLO E RAI: NO AL PROGRAMMA, FORSE SÌ AL FESTIVAL DI SANREMO
(di Cesare Lanza per Il Quotidiano del Sud) Rosario Fiorello (Catania, 16 maggio 1960) rinuncia al ritorno in Rai. Avrebbe dovuto rilanciare RaiPlay, ma ha interrotto i contatti con l’ad della Rai Salini. Hanno scritto: “Furibondo per le indiscrezioni trapelate sulla stampa, in un lungo post su Fb lo showman ha ironizzato sull’offerta ricevuta e chiuso a ogni ritorno…” Ha scritto: “Un motivo per cui sto lontano dalla Rai dal 2011 ci sarà». Rosario non ha perso tuttavia, neanche in questa occasione, la sua ironia.“Ragazzi, non posso! Il mio pubblico che cosa può pensare? 17mila euro per due minuti? Ti svendi per così poco!! Intanto io mi vendo per 20mila euro, ma per un minuto, poi scatta la tariffa e ne voglio il doppio… Dovete scrivere le cose per come sono! Io, come Ronaldo, ho ordinato una Bugatti da 11 milioni di euro…”. Così sul suo profilo facebook Fiorello commenta ironicamente in un video un articolo pubblicato su un quotidiano nazionale, della sua trattativa con la Rai. Intanto – ultime indiscrezioni – si profila una grossa novità. Impossibile ormai che Fiorello torni in Rai, ma probabilmente (quasi certamente?) sarà la star della prossima edizione del Festival di Sanremo. Lo vogliono tutti, ma più di ogni altro Amadeus, al momento conduttore designato per il Festival, come successore di Claudio Baglioni. Vedremo. E lui, Fiorello, cosa dice? Sornione più che mai: “Ci aggiorniamo”.

DINO GIARRUSSO SI SCHIERA CON I PESCATORI DI PORTICELLO
Originario di Catania, Giarrusso è nato l’11 novembre del 1974 e si è laureato in Scienze della comunicazione. “Sono vicino ai pescatori di Porticello che in questi giorni si vedono costretti a portare avanti una battaglia per rivendicare i propri diritti”. Dino é candidato del Movimento 5 Stelle alle elezioni europee per la circoscrizione Isole, interviene a sostegno dei lavoratori del mercato ittico della frazione Marina di Santa Flavia, che protestano contro la chiusura della struttura imposta dall’amministrazione comunale. Il mercato infatti è stato oggetto di un provvedimento per problemi legati alla sicurezza dell’immobile, che richiederebbe lavori urgenti. Con dipendenti a rischio licenziamento, e commercianti, grossisti e pescatori che devono portare fuori il loro pescato. Il provvedimento, secondo gli operatori in rivolta, sarebbe un pretesto per la soppressione definitiva del mercato ittico. Sostiene Giarrusso: “Questa è una zona fondamentale per lo sviluppo ittico: per sostenere il lavoro dei nostri pescatori, in particolare la pesca del tonno e del pescespada. Vanno riviste le regole europee che nei fatti agevolano la concorrenza sleale di prodotti importati… Dobbiamo difendere e tutelare le nostre eccellenze siciliane”.

CASA DI SAMBUCA ACQUISTATA DA DISCOVERY CHANNEL
Le 16 case di Sambuca, in Sicilia, offerte all’asta con base 1 euro, sono state vendute con l’obbligo peri nuovi proprietari di restaurarle entro tre anni spendendo almeno 15mila euro, e depositandone 5mila di cauzione. La cauzione verrà restituita una voltacompletata la ristrutturazione. Le case hanno spuntato prezzi che vanno dai 1.000 ai 21mila euro. Insieme ai 16 immobili di proprietà del Comune, sono stati venduti con la stessa modalità anche altri 50 appartenenti a privati. Uno di questi è stato acquistato dal network televisivo statunitense Discovery Channel e sarà utilizzato in un programma in cui l’attrice Lorraine Bracco avrà il compito di ristrutturarla.

Share
Share